Excite

Accuse a M.I.A., sostiene i terroristi Tamil

"M.I.A. sostiene i terroristi Tamil". Questa l'accusa rivolta contro Mathangi "Maya" Arulpragasam, trentunenne rapper nata a Londra da genitori Tamil legati alla resistenza, cresciuta in Sri Lanka e rientrata poi nel Regno Unito. L'artista passa ormai da tempo i suoi momenti fuori dal palco a difendersi a spada tratta da infamie e insulti, presa di mira da chi nella guerra civile in corso da 25 anni nel paese del Sud Est asiatico vede soltanto una irrimediabile e insanabile questione di amici o nemici.

Fra l'altro, la rapper domenica scorsa s'è esibita, in cinta di nove mesi, sul palco dello Staples Center di Los Angeles per la cerimonia dei Grammy Awards. Un'esibizione a base del suo rap elettronico e trasversale. M.I.A. è anche candidata all'Oscar per la migliore canzone originale della colonna sonora di The Millionaire di Danny Boyle.

Le accuse nascono dal solo e ovvio fatto di non aver voluto cancellare le proprie radici: «Sono l'unica Tamil nello show business dell'Occidente — ha dichiarato di recente M.I.A. alla televisione pubblica americana Pbs — ho perciò una grande occasione per far sapere al mondo che cosa accade laggiù. C'è un genocidio in atto". Peccato che per il governo di Colombo la lotta per sbarazzarsi della resistenza nel Nordest del paese, nonostante il massacro di civili registrato da Onu e Croce Rossa Internazionale, non sia affatto etichettabile come genocidio ma, piuttosto, come legittima operazione militare per riprendere il controllo delle regioni separatiste. Chiunque osi metterlo in discussione è bollato quale nemico irriducibile.

"Io — si difende ancora M.I.A., anche rispetto a certe scelte linguistiche nei suoi videoclip — non sostengo il terrorismo. Sono solo una cantante che non ha dimenticato le proprie origini". Tornata in Gran Bretagna dopo l'adolescenza, ha infatti sempre trasferito nella musica le "istanze di libertà" del suo popolo.

M.I.A. - Sunshowers

musica.excite.it fa parte del Canale Blogo Entertainment - Excite Network Copyright ©1995 - 2017