Excite

Addio a Lena Horne, prima sex symbol nera

Bella, sensuale, forte e impegnata: è morta a 92 anni Lena Horne, cantante e attrice ma soprattutto prima sex symbol di colore di Hollywood.


Guarda alcune foto di Lena Horne

'Ero unica, perchè ero un tipo di nera che i bianchi potevano accettare. Incarnavo le loro fantasie', diceva la Horne quando doveva commentare il suo successo. Punto di riferimento per l'attivismo politico e civile contro il razzismo e le discriminazioni razziali in un periodo caldissimo per gli Usa, la cantante divenne famosa nel 1943, quando interpretò Selina Rogers nel musical all-black Stormy Weather, portando al successo mondiale l'omonima canzone, rimasta nella storia come un capolavoro.

Ma la sua storia era partita già a sedici anni, quando esordì come corista – lei, nata nel 1917 a Brooklyn – al leggendario jazz club Cotton Club di New York. Tre anni prima di Stormy Weather era stata la prima attrice di colore a siglare un contratto a lungo termine con la Mgm, major cinematografica hollywoodiana: nonostante la scelta dei manager, la sua strada fu otacolata da una montagna di pregiudizi e boicottaggi dovuti al colore della sua pelle. Per esempio, le sequenze di cui era protagonista venivano spesso tagliate dagli esercenti più intolleranti, specie negli stati del Sud.

Una carriera, quella della Horne, durata sessant'anni fra jazz e cinema, riviste e musical, marce su Washington (lei c'era alla mitica manifestazione del 1963 con Martin Luther King) e sofferenze ingiustificate. Nel 1981, il suo one-woman show, il pluripremiato La signora e la sua musica, basato sulla sua vita e sulla sua vicenda di vita, fu replicato per oltre un anno tra Broadway e Londra. Nel 1947 apparve anche nella pellicola La città del jazz, con Louis Armstrong. Brillante anche il percorso musicale: tre Grammy Awards, tra cui uno alla carriera nell'89.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017