Excite

Addio a Mercedes Sosa

L'Argentina e tutto il mondo latino piangono la grande Mercedes Sosa. La negra è morta ieri a Buenos Aires, dopo una lunga malattia. Aveva 74 anni.

L'alfiera della "nuoeva cancion" e del folk impegnato argentino, che ha reso celebri pezzi come Vuelvo al sur, Que sera sera e Gracias a la vida con la sua voce calda e potente, aveva calcato spesso anche i palcoscenici italiani.

"Non sono un’attivista politica - aveva detto l’anno scorso, prima di suonare nel nostro Paese - ma mi piace raccontare le storie vere del mio Paese, le grandi tragedie che abbiamo vissuto e che non possono essere dimenticate. Ogni canzone che porto sul palco è legata a un ricordo vero, a un pezzo di vita. Ho avuto la fortuna di farmi conoscere e sento il dovere di far sentire la voce di chi non ha mai potuto parlare".

Mercedes Sosa – Gracias a la vida, guarda

Esule per anni per i contenuti delle sue canzoni, amica di Sting, Cateano Veloso e in Italia di Andrea Bocelli, Lucio Dalla e Franco Battiato, parlava con passione della musica italiana: "La musica italiana è meravigliosa. Per me Battiato è la composizione, Mina la forza, Ornella Vanoni la dolcezza".

Pochi mesi fa l'ultimo disco: il doppio cd di duetti Cantora, in cui Mercedes è affiancata da star come Veloso, Lila Downs e Shakira.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017