Excite

Addio a Stuart Cable, ex Stereophonics

Stuart Cable, ex batterista degli Stereophonics, è stato trovato morto ieri mattina nella sua abitazione di Aberdare, in Galles. Il musicista aveva quarant'anni.

Le circostanze del decesso non sono state ancora chiarite, ma la polizia locale pare escludere piste sospette: sembra che Cable abbia passato la notte a bere, almeno secondo alcuni amici, e sia morto soffocato dal proprio vomito.

Una situazione singolare, se si pensa che il tragico fatto è avvenuto proprio nella settimana di uscita del nuovo disco del suo vecchio gruppo nonché qualche ora dopo un affollatissimo concerto della band a Cardiff con oltre 30mila persone.

Il batterista era stato infatti espulso dalla band sette anni fa, nel 2003, perché pare non si dedicasse a sufficienza al progetto, visto che aveva intrapreso una parallela carriera in radio e in tv. AVeva comunque continuato a suonare con una band chiamata Killing for Company.

Orfano di padre a dieci anni, il gallese era stato cresciuto dall'anziana madre Mabel insieme al fratello e proprio nel 2009 aveva dato alle stampe una compromettente autobiografia intitolata Demons and Cocktails, My Life with the Stereophonics: all'interno, ammetteva di essere stato un alcolista dipendente da cocaina. Il ritorno al suo villaggio natale di Aberdare, purtroppo, non dev'essergli stato d'aiuto.

Stereophonics - I Wouldn't Believe Your Radio (Stuart Cable alla voce)

musica.excite.it fa parte del Canale Blogo Entertainment - Excite Network Copyright ©1995 - 2017