Amanda Knox e la musica classica

  • umbria24.it

L'iniziativa, andata in scena il 14 settembre, s'intitolava Musica della speranza, all'interno della 66esima Sagra musicale umbra. E ad esibirsi c'era il Quintetto Kandinsky. Luogo: il penitenziario femminile Capanne di Perugia. Fra il pubblico anche una sorridente Amanda Knox.

La giovane statunitense, a pochi giorni dall'inizio della fase conclusiva del processo d'appello che la vede imputata con l'ex fidanzato Raffaele Sollecito per l'efferato delitto dell'inglese Meredith Kercher, la ragazza ha partecipato con grande passione, confermando il suo amore per la musica. Era seduta in prima fila e vestita con un abitino azzurro leggero, fuseaux neri e sandali.

Uno degli artisti del Quintetto Kandinsky, Simone Frondini, ha commentato subito dopo il concerto: 'È stato un momento molto bello sia per il pubblico che per noi. C'era una grande attenzione da parte delle ragazze, che hanno cantato uno dei bis da noi proposti, la famosissima canzone Maria, tratta da West Side Story di Bernstein, perché sicuramente si sono sentite molto coinvolte dalla figura di questa ragazza, dai suoi sentimenti. Don Saulo, il cappellano del penitenziario, ha detto che con la nostra musica abbiamo fatto passare ogni male. Non c'è soddisfazione più grande, pensando al luogo dove abbiamo suonato'.

musica.excite.it fa parte del Canale Blogo Attualità - Excite Network Copyright ©1995 - 2014