Excite

Arriva la radio che trasmette solo artisti morti

  • Twitter

Non c'è spazio per i brani degli artisti più giovani in radio? In parte è vero ma nella lotta quotidiana il "nuovo" trova comunque il suo spazio anche se le emittenti continuano a passare brani evergreen anni 70 80 e 90 per la gioia degli ascoltatori che si divertono con i capolavori di qualche anno fa.

Se la richiesta c'è a questo punto si può dire anche che sono in arrivo novità importanti per quanto riguarda l'offerta. Il dj inglese Steve Penk lavora per Virgin Radio ed è convinto che sia necessario dedicare ancora pià spazi agli artisti del passato o meglio a quelli che ci hanno lasciato. E' cosi che ha deciso di creare Radio Dead, di cosa si tratta?

David Bowie, le 10 cose che non sapevi dell'artista: dalla bisessualità alla malattia

Stiamo parlando di un canale web che trasmette 24 ore su 24 solo canzoni di artisti deceduti. Penk è stato ispirato dalla recente scomparsa di David Bowie e dell'enorme archivio a disposizione: “Quando ho iniziato a pensare a come costruire un possibile palinsesto ho capito di avere tra le mani un elenco di artisti formidabili. Molti di loro non venivano passati in radio da tempo, quella era la vera tragedia”.

Non si è tratta della solita uscita provocatoria ma di un vero e proprio progetto: “Voglio che gli ascoltatori si divertano nel ricordare l’incredibile musica che questi artisti ci hanno lasciato. È un modo bello e positivo di intendere la musica”. Qualcuno critica questa scelta sottolineando che lo spazio a favore dei giovani e della musica nuova sia già ridotto, voi da che parte state?

musica.excite.it fa parte del Canale Blogo Entertainment - Excite Network Copyright ©1995 - 2017