Excite

Avenged Sevenfold, il lato oscuro di Rock in Roma

Gli Avenged Sevenfold, una delle band di punta del nuovo scenario metal contemporaneo, saliranno sul palco dell'Ippodromo delle Capannelle martedì 21 giugno per la nuova edizione di Rock in Roma.

Matthew Shadows e compagni tornano in Italia dopo il grande concerto dello scorso ottobre a Milano, forti del successo planetario di Nightmare, il loro ultimo album. Il disco, pubblicato il 27 luglio 2010 dalla Warner Bros, è stato prodotto da Mike Elizondo e mixato a New York City da Andy Wallace. Nightmare è stato il primo album della band senza James 'The Rev' Sullivan alla batteria a causa della sua prematura morte il 28 dicembre 2009 all'età di 28 anni.

Si tratta di un lavoro cupo, un viaggio malato e oscuro. L'album allontana il passato per aprire le porte di un nuovo mondo, un mondo cui Shadows, Synyster Gates, Zacky Vengeance e Johnny Christ affidano la propria vita. Le registrazioni della batteria sono state effettuate da Mike Portnoy, noto ex batterista dei Dream Theater.

L'album ha ottenuto ben presto un successo mondiale nelle classifiche rock e negli Stati Uniti raggiungendo il primo posto nella classifica di Billboard. In una sola settimana è entrato a far parte dei dieci album rock più venduti dello scorso anno. Sul palco capitolino la band di Huntington Beach, in California, sarà nella sua nuova formazione, che vede alla batteria Arin Ilejay al posto di Portnoy.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2019