Excite

Baustelle su Chiara Galiazzo: "Non sapevo nemmeno chi fosse"

  • Official Facebook

Uscirà il prossimo 29 gennaio il nuovo e attesissimo album dei Baustelle. “Fantasma”, questo è il titolo del disco, preceduto dal singolo “La morte (non esiste più)”, è il sesto della loro carriera ed è stato registrato a Montepulciano (SI), paese d'origine della band.

Baustelle: "La morte (non esiste più)", guarda il videoclip ufficiale

E’ quella dei Baustelle una delle più importanti formazioni della scena rock italiana che, partita dal genere 'culto', ha conquistato poi le classifiche fino a spopolare con l’ultimo “I Mistici dell’Occidente” (2010). Non è un caso, dunque, che la vincitrice di X Factor 6, Chiara Galiazzo, si prepari ad andare a Sanremo con un brano scritto da Francesco Bianconi e Luca Chiaravelli. Intervistato da TgCom24, Bianconi, leader della band, spiega così la decisione di donare il pezzo “Il futuro che sarà” alla giovane promessa Chiara: “Il brano risale a due anni fa e l'ho scritto con Luca Chiaravalli per un'altra artista di cui non ricordo il nome. Un giorno Luca mi chiama al telefono e mi dice che stava provinando la canzone per Chiara Galiazzo. E io gli ho risposto 'Chiara chi?', non seguo i talent né tantomeno tanti altri programmi”.

Chiara Galiazzo: da X Factor 6 al primo concerto a Padova, ecco le foto

E continua ribadendo: “Intendiamoci non ce l'ho con i talent quanto con l'idea che la musica sia solo lì. Se un cantante che viene dal talent non è solo interprete ma ha personalità, allora è giusto che abbia il suo meritato posto. Con Chiara è successo così. Sono andato a vedere le sue esibizioni su YouTube e si è cimentata con generi davvero diversi, 'Uau che voce!' ho pensato. Poi anche Mina ha speso parole bellissime per lei, mi piace molto anche l'altro brano scritto da Zampaglione per lei 'L'esperienza dell'amore'. Sono molto felice di aver collaborato con questa cantante”. Due anni fa’ i Baustelle furono invitati a salire sul palco dell’Ariston in qualità di ospiti, ma decisero di non prendere parte alla manifestazione: “Sanremo è come la morte! Si dà troppa importanza a questa manifestazione. Due anni fa ci hanno invitato ma noi abbiamo risposto di no”, chiude con una battuta sarcastica Bianconi.

Il disco realizzato in Polonia, in un auditorium in stile Ex Unione Sovietica, racconta l’incertezza del tempo che stiamo vivendo, il passato che si scontra con il presente omaggiando già dal titolo il cinema horror italiano a cavallo tra gli anni ’60 e ’70. Nelle registrazioni dell'album è stata coinvolta anche un'orchestra sinfonica, la "FilmHarmony Orchestra" di Wroclaw/Breslavia, registrata in trasferta nei propri studi. Subito dopo l’uscita dell’album, la band inizierà una tournée teatrale, che sarà anticipata da quattro anteprime a febbraio: Bari (19 febbraio), Roma (20 febbraio), Firenze (23 febbraio) e Milano (25 febbraio) in cui saranno accompagnati dalla Ensemble Simphony Orchestra.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017