Excite

Berghain: il miglior techno-club al mondo!

E' stato consacrato come il tempio della techno music universale. Il Berghain di Berlino, o "Panorama Bar", troneggia in vetta alla classifica dei migliori 100 club di tutto il mondo. E ad aver stilato la classifica non è "uno qualunque", ma Dj MAG, la bibbia della club-culture mondiale, il libro sacro di chi popola la notte in ogni angolo del Pianeta. Ma cos'ha di tanto speciale, lo scheletro di cemento armato e acciaio di un'ex centrale elettrica, per meritarsi l'appellativo di "Best club worldest ever"? Scopriamolo.

Esteticamente, appunto, non è altro che un enorme edificio con una dancefloor che vanta 18 metri d'altezza e spazio per 1500 persone. Il design è minimalista, essenziale, caratterizzato dalla concretezza dell'acciaio e dal grigio del cemento armato. Ad esser chiamato "Panorama Bar", in realtà, è l'upstairs, il piano alto, decorato da alcune stampe fotografiche enormi dell'artista Wolfgang Tillmans. Il Berghain sorge dietro alla Ostbhanhof, la stazione di Berlino Est, dalle ceneri dell'ex fetish-night-club per soli uomini Ostgut, poi Snax. Si chiama Berghain dalla composizione dei nomi dei due quartieri KreuzBERG (West Berlin) e FriedrichsHAIN (East Berlin). Al Berghain si suona categoricamente techno, minimal, deep, in perfetta assonanza con lo stile estetico del club. Tutto viene reso più intenso dalle continue proiezioni video e installazioni, come la miglior tradizione techno ed elettronica insegna

Ma a rendere speciale il Berghain, anche secondo la recensione di Dj MAG, non è tanto il contenitore, quanto il contenuto. La gente (smodata e stravagante) che lo frequenta. A cominciare dall'abitudine di entrare a ballare dopo le 4 del mattino, per restarvi fino a giorno avanzato, generalmente anche le 11 a.m. E continuare dicendo che fa fatica a cancellare il passato da fetish club. Ecco allora arrivare (e non trovare alcuna difficoltà all'ingresso) personaggi trasgressivi, in (non)vesti fetish, uomini a torso nudo, donne scandalose ma estremamente libere e libertine. La door-selection, insomma, al Berghain funziona al contrario che dalle nostre parti. Non esistono dress-codes, si va dal fetish all’iperchic, dal trasandato al cyberpunk, ed è normale assistere a strip improvvisati, scene di sesso in pubblico. Sono vietate fotocamere e videocamere, e chi si presenta in vesti chic o con atteggiamenti da vip non viene visto di buon'occhio (e probabilmente non viene neanche fatto entrare). Cose che, nella nostra Italia bacchettona e puritana, ancora non esistono. O non sono pubblicizzate, almeno.

Accedere al Panorama Bar, insomma, è come viaggiare fino a raggiungere una dimensione dove la gente interpreta lo spirito no-limits del party purissimo. Un ritrovo di edonisti, lussuriosi, nella fabbrica della techno-distillata. Un viaggio oltre lo spazio/tempo, verso l'All is possible.

Afterhour @ Berghain

8 a.m. @ Berghain!

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017