Excite

Biagio Antonacci gladiatore al Colosseo

Sarà il primo artista pop rock italiano a ottenere il permesso di esibirsi all'interno del Colosseo. Biagio Antonacci farà uno spettacolo il 18 giugno e l'incasso sarà devoluto all'Unesco per un progetto che porterà dei giovani archeologi di paesi in stato di guerra a partecipare al cantiere per il restauro del simbolo della Roma antica.

Guarda le foto di Biagio Antonacci

Insomma, un milanese che conquista il simbolo di Roma: 'È ancora più bello e mi fa molto onore che l'abbiano offerto proprio a me', ha spiegato al Corriere della sera. 'Avevo 11 anni e con mamma e papà eravamo venuti in gita a Roma. Ho ancora una mia foto dentro al Colosseo - continua il cantautore - ogni volta che ci passavo vicino pensavo alla potenza della Roma antica e mi veniva voglia di farci qualcosa. Provai a chiedere l'autorizzazione per fare un servizio fotografico, ma mi venne negata. Figuriamoci quando chiedevo al mio staff di suonarci, mi rispondevano che era impossibile'.

A rendere possibile il sogno è stata l'Unesco. Sull'organizzazione Antonacci annuncia (e vorremmo ben vedere, vista la location) che non ci sarà scenografia: 'Non ci sarà nulla - dice - voglio tornare agli anni '70 quando si portavano gli strumenti in scena e si suonava: il palco era un semplice appoggio. E credo anche che il minimalismo sia il futuro perché permetterà di tenere i prezzi dei concerti più bassi'. Sulle scelte musicali, invece, è ancora tutto a organizzare: 'Però - conclude il cantante - voglio suonare maschio in un posto maschio'. L'importante è che si ricordi di tenere bassi i volumi, altrimenti finisce come all'Arena di Verona.

Fonte foto: rockol.it

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2019