Excite

Bizkit - Halle Berry, videonoia al bacio

Può una come Halle Berry risultare anonima, inutile, perfino noiosa? Sì, Fred Durst e i Limp Bizkit sono riusciti nell'impresa con il perdibilissimo video di Behind Blu Eyes, cover degli Who, da ieri disponibile on line.


a cura di Zoro


Ho visto il nuovo video dei Limp Bizkit impreziosito dalla presenza della bellissima Halle Berry.
Da ieri è disponibile in rete sul sito di Netscape con info e dettagli a quest'indirizzo qui (per vedere direttamente il video cliccate invece qui).
Se non vi va non vi perdete un granchè, anzi, ve lo riassumo io.
Il video comincia con Fred Durst che pluridecorato di tatuaggi al valore di Elvis e Cobain sul pettorale canta serissimo in primo piano; dopo pochi secondi di nenia si vede che spostata di qualche metro accanto a lui ci sta nientemeno che Halle Berry, tristissima e serissima pure lei.
E che è successo? Perchè sono così abbattuti? Non si sa.
Finite le prime strofe la telecamera inquadra lei in primo piano che è molto meglio di lui; l'attrice muove la bocca cantando in playback sulla voce di lui che è pur sempre il cantante ufficiale del video e quindi è giusto che continui a sentirsi la sua voce.
Quando si allarga il primo piano sulla Berry, che pensavo nuda ma nuda non è, si capisce che lei in realtà è vestita da infermiera-psicologa o qualcosa del genere, in camice bianco, e che Fred Durst, che prima era mezzo nudo oltrechè mezzo tatuato, ora invece ha la tradizionale divisa celestina da carcerato, pazzo criminale, dead man walking, infermiere che deve essere psicanalizzato dall'infermiera di cui sopra.
A quel punto Halle Berry entra nella stanza dove l'attende il poco di buono e ovviamente non può resistere all'incredibile fascino di quest'adone rasato di fresco e, facendo cadere a terra la cartella clinica con un rallenty che mozza il respiro, comincia a pomiciarci (io ci ho visto una citazione dotta di Bambola di Bigas Luna con la Marini che si fa il carcerato in cella).
Le labbra dei due si toccano, sfiorano, ciucciano e appiccicano e più passa il tempo più ci si interroga sulle immediate prospettive di strofinio epidermico di qualità che lo show business offre a chi lo show-business alimenta.
Comunque, tornando ai nostri che si stanno conoscendo sempre più nell'intimo, il colpo di scena arriva quando il primo piano sulle bocche dei due si riallarga ed è lei ad avere il camicione celestino da pazza galeotta dead woman walking infermiera e Fred Durst quello bianco da infermiere psicologo. Il ribaltamento dei ruoli si sostituisce così a quello dei corpi, lui raccoglie la cartella precendemente caduta e se ne va guardandola mentre lei si attacca al vetro della stanza che momentaneamente la reclude lasciandosi scivolare a terra sconsolata (inumidendo pure un po' il vetro).
Come imbarazzante sottofondo sonoro di tutto ciò c'è la canzone, Behind blu eyes, una pesantissima mattonata degli Who rivisitata dai Limp Bizkit, una cosa che più noiosa non si potrebbe e che il narcotizzante video non contribuisce di certo a rendere più gradevole.
E' uno dei pochi casi di video dove non basta la presenza della gnocca a far dimenticare il resto.
Consiglio a Fred Durst un corso rapido di video-concept presso Chingy (ah, se solo il giovinotto avesse Halle Berry per le mani..).
 

musica.excite.it fa parte del Canale Blogo Entertainment - Excite Network Copyright ©1995 - 2017