Excite

Black Rebel Motorcycle Club - Baby 81

Etichetta: RCA - Voto: 6
Brano migliore: It's Not What You Wanted

Scettici su ciò che fece dell’omonimo della ditta BRMC un caso discografico (quasi un milione di copie vendute finora) e ottimisti riguardo alla precedente prova dal gusto unplugged tra transizione USA e pop post-Creation, ci ritroviamo di fronte alla roccia Baby 81 con un certo timore. Per ben un’ora, il trio somministra un pop psych and roll corroborante senza rinunciare alla melodia, mantenendo coolness e quel tocco britannico da sempre caratteristica e boomerang del combo.

Si attacca con Took Out A Loan che rallenta la tensione ritmica delle nuove wave per un ringhioso hard-blues accecato dal sole. Sul finale, la chitarra scatarra un riff matematico e arcigno mentre una seconda sguaina un acidissimo assolo psych. È la rotta grossomodo dell’intero corso, un Howl solido e elettrificato senza febbri feedback che dovrebbe mantenere le promesse e che purtroppo reitererà alcuni difetti da sempre morbo del gruppo.

Il principale è l’iniezione di radiofonia standard (britannica come americana) in un granito rock’n’roll rincorso come il Sacro Graal.

Un’attitudine che convince a corrente alternata nelle pose in ballad dell’album (Window con accenti in falsetto vicini a Beatles e Oasis, e It's Not What You Wanted con strascichi Jesus & Mary Chain acustici), ma che disgusta (sì, addirittura) nei ritornelli sbarbini delle tessiture più ringhiose a partire dal singolo Weapon Of Choice (in streaming gratuito sul sito ufficiale).

Sono sempre stati furbi i Black Rebel, furbi e sinceri appassionati del desert-psych. A molti perciò piacerà il ringhio alla Nine Inch Nails di Cold Wind (un tantino troppo prevedibile), come anche un classico in souplesse dei loro come 666 Conducer (automatico), idem per Need Some Air che esibisce chiacchiere e distintivo (quegli “Oh Oh Oh” tristi…).

Se ci mettiamo il lentone à la U2 del caso, All You Do is Talk (non proprio un must), non è flop à la Take Them On, On Your Own ma ci si deve accontentare.

di Edoardo Bridda per SentireAscoltare

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017