Excite

Cake - B Sides and rarities

Etichetta: Columbia - Voto: 5
Brano migliore: War Pigs

Anche i Cake, come ogni cult-band che si rispetti, si apprestano a licenziare un disco realizzato con brani pubblicati, nel corso degli anni, su singoli, compilation, edizioni limitate  e quant’altro.

Come per tutte le cult-band, anche CAKE godono di un seguito di affezionati tale da rendere poco interessante un disco come questo B-Sides and Rarities.

Chi li segue possiede già buona parte dei brani contenuti, mentre chi non li ha mai sentiti probabilmente non avrà nessun interesse per questa raccolta che, in questo senso, appare come un prodotto a dir poco trascurabile. Sicuramente molto meno intrigante di quel “Live At the Crystal Palace” la cui uscita era annunciata per l’inverno, poi misteriosamente annullata in favore della qui presente raccolta d’amenità.

Chi non conosce i Cake, non inizi da qui. Provi “Fashion Nuggets” del 1996 o il suo seguito “Prolonging the Magic” del 1998. Dovessero passare l’esame, sono sicuro che la voglia di ascoltare altro loro materiale verrà da sola. In caso contrario, state alla larga...

Non posso però esimermi dall’analizzare un disco che, seppur deludente, contiene anche qualche buon pezzo di musica.
L’inedita “War Pigs”, per esempio, che è stata saggiamente scelta per la promozione del disco, con tanto di concorso abbinato, ha dei numeri niente male.
E’ una cover dell’opening track di “Paranoid” dei Black Sabbath che ha ancora oggi un testo che, sebbene scritto dallo zio Ozzy nel lontano 1970, risulta di grande attualità (ahimè!); inoltre la versione è davvero degna della band di Sacramento che riesce a mantenersi fedele all’originale pur compromettendolo con il classico andamento svogliato tipico della loro sonorità.
Ottima anche l’idea di inserire “Mah na Mah na”, precedentemente pubblicata sul CD “For the Kids” del 2002 (introvabile in Italia) uscito sotto l’egida della Fondazione Save The Music della VH1.

Il brano, uno dei più famosi fun-tune di tutti i tempi, è italiano. Lo scrisse Pietro Umiliani poco dopo la metà degli anni 60 e divenne subito famosissimo in tutto il mondo. La versione dei Cake è imperdibile e divertente e, sì: esattamente come ve la immaginate.

Per il resto, l’ottima versione di “Never never Gonna Give you Up” di Barry White non basta a pareggiare i conti con il deboluccio remake di “Strangers in The Night” di Sinatra così come, allo stesso modo, non è sufficiente la brillantezza di “Ruby, Don't Take Your Love To Town”, rubata al repertorio degli Statler Brothers, a giustificare la riempitiva demo version di “It’s coming down” o l’altrettanto inutile editing alternativo di “short skirt, long jacket”.

Non potendo contare molto sul contenuto sonoro, per ingolosire l’acquirente la band ha pensato a rendere ghiotta la confezione: il prezioso digipack esce in tiratura limitata in versione “Scratch and Smell”, vale a dire “gratta e annusa” con fragranze diverse per ogni brano. Un po’ quello che John Waters, negli anni 80, chiamava “Odorama”.
Se volete accaparrarvelo gratis, potete provare a partecipare a quest’altro concorso che, nel caso, vi darebbe diritto anche ad una copia autografata di “Motorcade for Generosity” in vinile 180 gr.
L’acquisto è consigliato solo ai maniaci delle discografie complete. Gli altri si accontentino di scaricare i brani migliori.

Ecco la scaletta (ciccando sul titolo potete ascoltarne un assaggio) con quelli che, a mio parere, sono gli unici brani degni di un download (pur’anche legale, guardaunpo'!):
  1. War Pigs (cover dei Black Sabbath, inedita) consigliato il download
  2. Ruby, Don't Take Your Love To Town (cover degli Statler Brothers, pubblicata sul CD “Extra Value” distribuito con le prime 1000 copie di Pressure Chiefs)
  3. Mah na Mah na (cover di P.Umiliani, dal CD “For the Kids” della Save The Music Foundation) consigliato il download
  4. Excuse Me, I Think I've Got A Hearthache (cover di un vecchio pezzo di Buck Owens tratta dal CD single “Wheels”) consigliato il download
  5. Conroy (Brano strumentale, altro estratto di “Extra Value”)
  6. Strangers In The Night (cover di Frank Sinatra, sempre da “Extra Value”)
  7. Subtract One Love (Multiply The Heartaches) (cover di un pezzo C&W originariamente inciso da John Jones e Gloria Montgomery) consigliato il download
  8. Never Never Gonna Give You Up (imperdibile versione di un vecchio hit di Barry White - b-side di “Friend is a four letter world”) consigliato il download
  9. Thrills
  10. Short Skirt, Long Jacket (versione alternativa single-edit)
  11. It's Coming Down (demo version, pubblicata su “The Distance” CD-Single) .

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017