Excite

Caso-Grignani, il sindaco chiede i danni

"Abbiamo dato mandato ad un legale perché curi in via civile gli interessi della mia comunità. Gianluca Grignani la sera del concerto a Viggianello non è stato in grado di cantare e non ha così rispettato il contratto". Lo ha annunciato all'Adn Kronos Antonio Emanuele Fiore, sindaco di Viggianello, l'ormai celebre paesello in provincia di Potenza dove il 13 agosto scorso Grignani si è presentato in stato pietoso, ubriaco e riservato ai suoi fan uno spettacolo raccapricciante: ha steccato quasi tutte le canzoni prima di svenire, essere soccorso dalla Croce Rossa e infine accompagnato in hotel dai Carabinieri.

"Con il suo atteggiamento - ha aggiunto il sindaco - non ha dimostrato rispetto per la nostra comunità. Gli spettatori hanno pagato un biglietto per un concerto che in fin dei conti non si è mai tenuto e per questo hanno tutto il diritto di chiedere un rimborso. C'è chi ha percorso 400 km per assistere alla serata. Per questo noi siamo intenzionati a chiedere un risarcimento danni".

Guarda il video di Gianluca Grignani ubriaco a Viggianello

"Dopo 'l'incidente' - conclude il primo cittadino - il cantante non si è neppure scusato". Secondo voci che non trovano al momento conferma, la richiesta di risarcimento potrebbe arrivare a sfiorare i 150 mila euro. La parola ai legali.

musica.excite.it fa parte del Canale Blogo Entertainment - Excite Network Copyright ©1995 - 2017