Excite

Celentano in Tribunale per difendere la sua famiglia

Adriano Celentano al Tribunale di Milano per difendere la sua famiglia, o meglio, per difendere il rapporto con la moglie Claudia Mori. Il cantante, infatti, aveva querelato il settimanale "Panorama" per un articolo sulla sua famiglia comparso sul giornale nel febbraio 2005. Secondo il settimanale, ai tempi del programma televisivo "Rockpolitik" andato in onda sulla Rai nel settembre 2005, il molleggiato aveva affermato che i rapporti all'interno della sua famiglia erano "un inferno". Dopo l'udienza, ieri, accanto al molleggiato si è assiepato un capannello di gente per chiedere l'autografo. Tra i tanti anche chi era chiamato a sostenere l'accusa.

Al giudice Celentano ha detto: "Fra me e Claudia c'è sempre stato amore, abbiamo attraversato una crisi, 20 o forse 30 anni fa. Tutta colpa di una storia con Ornella Muti, quando i fotografi ci seguivano dappertutto". E la Mori poi ha aggiunto: "Nonostante una vita lunga - gli ha fatto eco la Mori - questa famiglia sta ancora insieme". Il cantante ha parlato anche dei tre figli Rosita, Giacomo e Rosalinda. "Ci sono stati contrasti, singole frasi in un colloquio d'amore continuo tra me, Claudia e loro - ha raccontato Celentano - sono orgoglioso dei miei figli. Credo di essere riuscito fin da quando erano piccoli a infondere in loro un senso di religiosità, i valori cristiani".

musica.excite.it fa parte del Canale Blogo Entertainment - Excite Network Copyright ©1995 - 2017