Excite

Chris Liebing a Milano!

I Magazzini Generali fanno coppia con il Maximal Festival, ovvero quello che a detta di molti è la risposta italiana alle grandi manifestazioni di musica elettronica internazionali (non è l'unico, e il popolo di byNight ne sa qualcosa). Orbene, questo indovinato duetto porta in scena il 4 giugno Chris Liebing. Comincia a suonare nel 1990 a 'Raum Geissen' e dopo un anno è già residend al 'Red Brick' con un repertorio di Hip Hop, Pop e House.

La notizia in pillole su byNight: tutte le info!

Si avvicina all'elettronica tre anni dopo, tanto da aprire sempre a Giessen lo 'Spinclub' (lo chiuderà per ragioni economiche un anno dopo, iniziando a lavorare per l'impresa 'Eye-Q Records' di Francoforte. Intanto, insieme a Andre Walter e Toni Ríos dà vita all'etichetta 'Soap Records', alla quale prende parte anche Tommy Bingel della 'Downtown Records'. Del 2001 sono dischi e remix in collaborazione con Adam Beyer, Steve Rachmad, Speedy J e Gaetano Parisio: un anno fortunato, dato che gli ultimi mesi gli portano la vittoria in quattro categorie della 'Germán Dance Awards' tra cui 'miglior produttore' e quello di 'migliore raccolta di remix'.

Del 2003 il suo primo album: si posiziona nei primi posti delle classifiche in varie categorie, miglior dj, miglior produttore e migliore etichetta, delle riviste della scena più importanti come Raveline, lice e Mixmag.
La Germania lo incorona per la seconda volta miglio dj nazionale (sempre nel 2003) al fianco di nomi non da poco: insieme a lui sull'olimpo Paul Van Dyk, Sven Väth e Westbam. Dall 2003 in poi Chris ha partecipato come headliner ai principali eventi internazionali come Loveparade, I Love techno, Monegros, Time Warp, Awakenings,Sonar; e via di seguito.

A fargli compagnia la sera del 4 giugno ci sarà dj Machine. Giovane, (classe 1987) è già considerato un attivista della scena elettronica italiana. Da piccolo fa studi classici di musica ed appena dodicenne comincia a produrre e mixare sonorità techno, hardtechno e drum'n'bass, basandole su una filosofia 'background' proveniente da un altro mondo sonoro: quello dell hiphop. E' da lì che attinge chiaramente con l'uso di soli vinili con scratch, cut, backspin e campionamenti dal vivo, anche nella sua techno che sogna Detroit.

Chris all'opera!

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017