Excite

Concerto Pausini, crolla palco: ucciso operaio

  • Infophoto

Un operaio è morto e altri due sono rimasti feriti nel crollo di una struttura del palco per il concerto di Laura Pausini, che era in programma stasera a Reggio Calabria, al Pala Calafiore. Gli altri due uomini rimasti feriti, uno dei quali sarebbe molto grave, dopo che un'impalcatura è collassata sono stati trasportati all'ospedale di Reggio Calabria.

I vigili del fuoco stanno effettuando gli accertamenti per determinare le cause del cedimento avvenuto alle 2 di notte, in cui la struttura è collassata sulla gradinata. Matteo Armelini, l'operaio deceduto aveva 32 anni e veniva da Roma; faceva parte dello staff tecnico che segue la cantante nel suo tour. Il giovane era impegnato a fissare le illuminazioni insieme ad alcuni colleghi quando la struttura, crollando, lo ha colpito, uccidendolo sul colpo.

La notizia è rimbalzata sui socialnetwork che ricordano la morte di Francesco Pinna, il giovane operaio travolto e ucciso a dicembre dal crollo del palco in allestimento a Trieste per il concerto di Jovanotti. Laura Pausini per il momento non ha rilasciato dichiarazioni.

La Procura della Repubblica di Reggio Calabria ha aperto un'inchiesta e ha disposto il sequestro di tutta la struttura. I vigili del fuoco dopo la fase del soccorso hanno iniziato i rilievi per stabilire la dinamica e le cause dell'incidente. E' intervenuta anche la polizia scientifica.

L'inchiesta dovrà stabilire perché si è verificato il cedimento strutturale che ha fatto crollare e traslare la struttura metallica sovrastante il palco. I vigili del fuoco hanno liberato i feriti dalla struttura, divenuta un ammasso di metallo contorto. La struttura, crollando, si è abbattuta contro le tribune Ovest del palazzetto dello sport, procurando seri danni ai solai intermedi di cemento precompresso.

Luca, tecnico che si occupa dell'ancoraggio dei motori del palco, racconta la sua testimonianza: "Matteo era sotto di me. Ero sul tetto del palco e stavo proprio lodando le condizioni di sicurezza quando tutto è venuto giù: sono stato il primo a soccorrere quel ragazzo, gli ho sentito il polso ma non c'è stato niente da fare. I soccorsi sono stati immediati ma anche loro hanno capito che eravamo di fronte ad una tragedia. Il tetto del palco era a circa 15 metri di altezza e a venir giù, senza farci niente, siamo stati in 4. Ci siamo ritrovati per terra senza aver percepito niente di anomalo prima. Per me può anche essere stato un terremoto... Sono il primo a voler capire cosa sia successo: ho una certa esperienza e devo dire che tutto mi sembrava a regola d'arte. La mia sensazione è che tutto fosse montato perfettamente e in sicurezza".

Guarda il video del palco

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2018