Excite

Daniele Sepe, il disco nato su Facebook

Fessbuk - Buona notte al manicomio, il nuovo disco del dissacrante sassofonista e compositore napoletano Daniele Sepe, è pronto. In scaletta quattordici brani nati dallo scambio di opinioni tra il cantautore napoletano, classe 1960, e i suoi 'amici', gli utenti che per mesi hanno animato la bacheca del suo profilo sul celebre social network discutendo e scambiandosi opinioni su grandi temi come politica, costume, economia, cultura e società.

Realizzati con il solito nutrito gruppo di 'musicisti-guastatori' (come li etichetta da sempre Sepe), fra cui Auli Kokko, Mario Insegna, Lino Vairetti, Doris Lavin, Roberto Lagoa, Marzuk Majiri, Tony Esposito, Sandro Oliva e Shaone, questi brani fotografano efficacemente l'Italia di oggi, attraverso l'ironica celebrazione di vizi e virtù del nostro paese, in una carrellata di personaggi e temi che faranno ridere, riflettere e discutere. Dalla bellissima Campagna dei Napoli Centrale, con i testi alternati in arabo e dialetto cantati da Marzouk Mejri e Auli Kokko, alla ballata hip hop Histoire de l'houvrier, dall'ironica Samba do tremone alla cruda Cronache di Napoli.

Non mancheranno poi riletture d'élite, come Moritat der Mackie Messer di Kurt Weill e Luglio, agosto, settembre (nero) degli Area, e neanche esempi della passione di Sepe per la musica popolare, questa volta messicana e greca, compreso un rischioso rifacimento in napoletano di Bulls on parade dei Rage Against the Machine. Il disco sarà presentato oggi alle 18 a Napoli alla Feltrinelli di piazza dei Martiri e lunedì 7, sempre alle 18, alla Feltrinelli di via Appia Nuova a Roma

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017