Excite

Daniele Sepe und Rote Jazz Fraktion - Suonarne 1 x educarne 100

Etichetta: Il Manifesto - Voto: 7
Brano migliore: Come in coma

Il racconto degli anni ’70 dal punto di vista di un comunista autonomo. Daniele Sepe realizza una sorta di concept album in cui il rifiuto del vuoto ideologico di questi anni si accompagna alla miscela prevalentemente jazz (ma dove si incastrano perfettamente anche Frank Zappa, Carlos Puebla e una dedica ai Napoli Centrale) con la solita ingente dose di grinta, ritmo, rabbia, ironia, umorismo.

Nostalgia di quegli anni? Non è proprio questo, non del tutto. Semmai, nostalgia di una parte d’Italia che metteva in gioco se stessa in nome di ideali, in nome dell’ambizione per un mondo più giusto.

Contrariamente ad ora, dove se ne sta sul divano a farsi la propria dose quotidiana di televisione. Noi non rimpiangiamo le facili e frequenti violenze nelle strade di quegli anni, neanche i fanatismi irrealistici né tanto meno la maggior parte dei leader, che se intellettualmente erano superiori, forse non lo erano moralmente. Non era proprio un’età dell’oro, però Sepe ha ragione, quando nel booklet scrive del pianeta intero: “Il mondo sta peggio oggi di allora, basta mettere a confronto la felicità un po’ cialtrona di allora e la ricca depressione di oggi”. E non sembra per niente inverosimile il gustosissimo episodio raccontato in Come in coma, dove un uomo si risveglia nel 2006 dopo ventinove anni di coma e, di fronte ad un mondo in cui la satira è affidata a Panariello e l’unica fede sembra essere la tecnologia, non può che desiderare di riaddormentarsi.

Si tratta pur sempre di un disco e un disco non può dire tutto. Però, quello che dicono la foltissima squadra di musicisti eccezionali (tra gli ospiti, Mario Insenga dei Blue Stuff) che ci suona, la confezione ricchissima di contributi che ci raccontano gli anni ‘70, gli scritti, le parole e le musiche tutte è una cosa semplice e sacrosanta: “Ribellarsi è giusto”. In una cultura invasa dall’ipocrisia del “politically correct”, ce ne siamo dimenticati.

musica.excite.it fa parte del Canale Blogo Entertainment - Excite Network Copyright ©1995 - 2017