Excite

Demon Albarn attacca il Live8

Tutti gli album dei Gorillaz, Vasco, Irene Grandi, Jovanotti e Duran Duran

Damon Albarn contesta duramente l'organizzazione del Live8 attraverso i microfoni della BBC. Il cantante dei Blur e dei Gorillaz accusa Bob Geldof di aver realizzato il cartellone delle serate tenendo conto delle richieste delle case discografiche.
Albarn ha inoltre fatto notare la quasi totale assenza all'evento di artisti di colore.

"Non prenderò parte al concerto", ha confermato Albarn. "Non mi è stato chiesto. Non voglio prendere parte a un evento così esclusivo. E' veramente il modo migliore per salvare l'Africa?".
L'artista londinese in passato ha preso parte ad un progetto musicale intitolato "Mali Music" ed è tutt'ora impegnato con l'organizzazione di una serie di eventi per la Nigeria.
"La cultura africana", ha proseguito Albarn, "è una parte integrante della nostra società, quindi perché il programma è così anglo-sassone? Se organizzi una festa nell'interesse di un popolo certamente non gli chiudi la porta in faccia. E' un atteggiamento indifferente e perpetua questa idea dell'Africa come un paese separato, distante. Secondo la mia visione il Live8 fa questo. Non ti fa sentire vicino all'Africa, anzi la tratta come un difetto, una malattia, un danno, un posto annoiato.
Per aiutare maggiormente il popolo africano le etichette dovrebbero pagare una certa tariffa visto che la presenza dei propri artisti sul palco del Live8 farà in parte aumentare le vendite dei loro prodotti
".
L'organizzazione del Live8 ha subito risposto alle accuse di Damon Albarn realizzando un concerto in Cornovaglia interamente dedicato ad artisti africani.
"Africa Calling" (quest il nome della manifestazione) è stata organizzata da Peter Gabriel e Youssou N'Dour e vedrà alternarsi sul palco star del calibro di Angelique Kidjo, la cantante somala Maryam Mursal, la posse senegalese Daara J, Thomas Mapfumo and Blacks Unlimited dallo Zimbabwe, il trio femminile sud africano Shikisha e i malesi Salif Keita e Tinariwen.
"Ho parlato a lungo con Bob Geldof", ha detto Peter Gabriel, "ho capito il criterio della manifestazione che tende a raggiungere il più alto numero di persone utilizzando gli artisti che vendono tanti dischi. Il tutto per sensibilizzare i problemi del continente africano. Io avrei fatto in maniera differente, credo sia importante ascoltare direttamente la voce africana. Molti artisti non avvertono il Live8 come la situazione perfetta, ma rispettano l'intenzione e lo scopo. E' un lavoro difficile cercare di realizzare quello che loro vogliono".
Polemiche a parte, il Live8 sbarcherà anche a Roma, il 2 luglio prossimo, nella cornice del Circo Massimo ed avrà un cast di prim'ordine: Faith Hill, Tim McGraw, Jovanotti, Irene Grandi, Nek, Duran Duran e Vasco Rossi.

In rete:
- Compra gli album di Vasco, Duran Duran, Jovanotti, Irene Grandi e Faith Hill
- Damon Albarn: immagini e sito ufficiale dei Gorillaz
- Le immagini di Vasco
- I Duran Duran sul web
- Tutto su Irene Grandi e Jovanotti

musica.excite.it fa parte del Canale Blogo Entertainment - Excite Network Copyright ©1995 - 2017