Excite

Devildriver - Devildriver

Etichetta: Roadrunner  - Voto: 7
Brano migliore: Die (and die now)

E' tornato Dez Fafara. E che ritorno! Possiamo dire che la maggior parte dei fan (me compreso) del precedente gruppo di Fafara, i ben noti Coal Chamber, erano rimasti traumatizzati alla notizia che il frontman della band, dopo quasi 7 anni di gloriosa carriera e 3 album che hanno venduto quasi 1 milione di copie in tutto il mondo, aveva deciso di sciogliere la band.

Il panorama del cosidetto "nu-metal" rimase così orfano di uno dei gruppi più seguiti non solo negli Stati Uniti, ma anche in Europa ed in altri paesi. Che fine avrebbe fatto Fafara? Avrebbe intrapreso una carriera da solista? Avrebbe fatto un altro gruppo? Sarebbe sparito dalla scena? Tutti interrogativi che solo ora possiamo finalmente spiegare dopo l'uscita, alla fine del 2003, del suo primo lavoro con la sua nuova band, i Devildriver appunto.

a cura di Sabotatore

Quello che i vecchi fan dei Coal Chamber non devono fare è aspettarsi un Fafara sullo stile del suo precedente gruppo.
Nei Devildriver l'eccentrico frontman ha decisamente stravolto il suo modo di cantare e di fare musica, facendo intendere che forse nei Coal Chamber ormai si stava chiudendo in schemi musicali troppo rigidi, si sentiva troppo stretto nel classico stile nu-metal fatto di buoni riff heavy, ma senza l'aggiunta e la sperimentazione di nuove sonorità, cosa che è perfettamente riuscita in quest'album. 
I Devildriver sono una metal band decisamente heavy, sicuramente più incisiva rispetto al suo vecchio gruppo, con riff di chitarra velocissimi e una potenza da spaccare qualsiasi stereo, una voce che impressiona per facilità di cambio di tonalità.
Si passa da grida stridule ed isteriche, a parti cantate con toni vocali molto più profonfi sullo stile del mitico Anselmo dei Pantera, ad altre con toni decisamente più "normali" (se di normalità si può parlare in quest'album) che riesce ad unire diversi generi metal.
Tanto per fare un esempio, le sonorità dei Devildriver si avvicinano in alcuni brani ai "principi delle tenebre" Cradle Of Filth, padroni indiscussi del dark-death metal. 
In Nothing's wrong, si percepisce immediatamente il diverso approccio nel modo di fare musica di Fafara: death-speed metal, batteria che mena a dovere, e soprattutto quello che lascia di stucco è il cambio di voce di Dez, che si erge a diventare uno dei frotman migliori del panorama mondiale.
Altro pezzo di notevole velocità e potenza è Die (and die now), che ho scelto come miglior brano dell'album: è un inno di brutale violenza, dove esce fuori l'anima dark-death di Fafara, e dove si rimane colpiti dall'abilità di John Boecklin alla batteria (sarebbe interessante vedere dal vivo se riesce a tenere questi ritmi senza tregua).
Per i nostalgici del nu-metal i Devildriver hanno riservato diversi pezzi come I Dreamed I Died, Knee Deep e Cry For Me Sky, dove Fafara torna al suo vecchio ma pur sempre affascinante modo di interpretare le parti cantate.
Altro pezzo che merita l'attenzione è la seconda traccia, I Could Care Less, dove i ritmi calano (ma restano pur sempre heavy): qui si alternano momenti di relativa calma che viene all'improvviso spazzata via dalla irruenza e violenza delle chitarre di Evan Pitts e Jeffrey Kendrick e dal finale dove Fafara mostra una potenza canora degna del miglior Cavalera.
Devildriver è un ottimo album, che risente molto delle influenze dark dell'ultimo lavoro dei Coal Chamber, come ammette lo stesso Fafara: "Il mio cuore stava diventando oscuro nella mia precedente band e avevo bisogno di un cambiamento musicale ed emozionale.
La band suonerà in Italia tra pochissimo, il 29 aprile per la precisione, di spalla agli In Flames all'Alcatraz di Milano.
Una curiosità: "Devildriver" è il nome che le streghe danno ai campanelli che usano per guidare il Male durante i loro sortilegi.
Appassionati del genere death-metal, entrate nel mondo dei Devildriver e ne rimarrete entusiasti.

In rete:
- Sito ufficiale dei Devildriver
- Sito ufficiale della Roadrunner Records
- Foto dei Devildriver
- Alcuni siti deidcati ai Devildriver
- Ti piacciono? Ascolta anche: Coal Chamber, Cradle of Filth, Pantera

musica.excite.it fa parte del Canale Blogo Entertainment - Excite Network Copyright ©1995 - 2017