Excite

"Dig out your soul", il settimo album degli Oasis

Gli Oasis sono tornati. Dopo l’anticipazione del singolo "The shock of the lighting", ecco il nuovo album "Dig out your Soul", registrato negli storici Abbey Road Studios.

Liam Gallagher e Andy Bell, due dei componenti della band di Manchester, sono arrivati a Milano per pubblicizzare il loro lavoro. "Abbiamo iniziato a novembre e finito a gennaio - ha raccontato Liam - non solo "The shock of the lighting" ma anche altri pezzi. Sono nati in fretta e sono venuti bene subito. Questi sono gli Oasis! Abbiamo anche avuto fortuna, però, trovando subito l'alchimia, la magia giusta".

Il gruppo, per avvicinarsi ai fan, ha reso inoltre disponibile le nuove canzoni su MySpace già da alcuni giorni.

E se risalta dai brani la citazione ricorrente a Dio e la presenza del concetto di bene e male perché "vogliamo acchiappare il mercato musicale religioso che conta circa 50 milioni di persone", il gruppo prende distanza dal fenomeno Beatles: "I Beatles non c'entrano niente con gli Oasis. Secondo me ci sono più i Sex Pistols alla base della nostra ispirazione. E comunque tutte le band che sanno fare musica amano i Beatles. Gli Oasis non hanno modelli".

Recentemente poi, in Canada, si è verificato l'assalto al palco da parte di un fan mentre il gruppo suonava."I pazzi sono dappertutto. Non ci si deve far intimorire. Ora sappiamo che quello che è successo in Canada non potrà più succedere, perché abbiamo preso delle precauzioni".

E riguardo le recenti dichiarazioni del fratello Noel - sul consumo di cocaina a Downing Street in occasione di una visita dall'ex primo ministro Tony Blair - Liam ha glissato così: "Per questo album ci siamo fatti di limonata. La droga ti ammazza, non ti aiuta. E' da cretini fare scherzi sul fatto che si usano droghe".

Guarda il video dell'aggressione agli Oasis in Canada

musica.excite.it fa parte del Canale Blogo Entertainment - Excite Network Copyright ©1995 - 2017