Excite

E anche il produttore di Duffy fa il pieno

Non solo gli artisti britannici hanno i loro riconoscimenti. Anche chi spesso lavora nell'ombra, fra sale di registrazione e schermi di computer, da quest'anno ha il proprio riconoscimento. Si tratta dei nuovissimi Music Producer's Guild Awards.

Ma andiamo con ordine. Bernard Butler, ex Suede, ha vinto il premio più importante dei neonati premi britannici. Butler, che ha lavorato sui più recenti album di Duffy e Tricky, si è aggiudicato il riconoscimento Producer of the year. Non è un caso che, la stessa sera la piccola cantante gallese facesse piazza pulita ai Brit Awards col suo disco Rockfeller.

Nella stessa categoria erano in lizza nomi mica da poco: Brian Eno e Steve Mac. Eno ha potuto consolarsi con il Joe Meek award for innovation in production. Gli Elbow – anche loro premiati ai Brit come miglior gruppo – si sono portati a casa due premi, l'UK album of the year per The seldom seen kid e l'UK single of the year per One day like this.

A Danger Mouse (vero nome Brian Burton) è andato il Best international producer of the year. La serata londinese si è svolta, davanti a circa 300 persone, presso il Café de Paris, a pochi passi da Piccadilly Circus. E chi non avrebbe voluto essere fra quei 300 fortunati?

Elbow - Grounds for Divorce

musica.excite.it fa parte del Canale Blogo Entertainment - Excite Network Copyright ©1995 - 2017