Excite

E' morto Billy Preston

Qualora vi fosse sfuggita la notizia, segnalo una grande perdita per la musica leggera mondiale.
E' morto Billy Preston.
Famosissimo grazie ad una delle cose meno rilevanti della sua carriera (arricchire le session di Get Back/Let it Be dei Beatles in finale di carriera), Preston fu tastierista sopraffino e al di sopra delle mode. La dimostrazione è il fatto che le sue collaborazioni sono sempre state richieste da nomi prestigiosissimi e dalle provenienze più varie.


Da Little Richards a Bob Dylan, Da Ray Charles a Michael Jackson, sono stati in molti a richiedere il suo incredibile tocco!
E difatti suo è l'organo Hammond in uno dei più straordinari album dal vivo che la storia della musica ricordi: "Live at Fillmore" di Aretha; suo è l'organo Hammond di cinque tra i più clamorosi dischi dei Rolling Stones (Sticky fingers, Exile on main street, Goats head soup, It´s only rock n roll, Black and blue); suo è l'organo Hammond nella stupenda opera prima di The International Noise Conspiracy (con la quale inaugurai il mio personale blog, quasi due anni fa) e, per finire è suo anche l'organno Hammond nell'ultimissimo disco doppio dei Red Hot Chili Peppers "Stadium Arcadium".
Il sito ufficiale dice che Billy era entrato in coma il 21 dicembre scorso. Il decesso è avvenuto nella clinica di Scottsdale, in Arizona dov'era ricoverato da allora. La causa del decesso è stata un arresto respiratorio.
By bye Billy... Suona il tuo organo per noi, ancora.

musica.excite.it fa parte del Canale Blogo Entertainment - Excite Network Copyright ©1995 - 2017