Excite

Emma Marrone, Eurovision Song Contest 2014: petizione online per escluderla dall'evento

  • Getty Images

Sarà Emma Marrone a rappresentare l'Italia ai prossimi Eurovision Song Contest 2014 il 10 maggio a Copenaghen, la cantante salentina parteciperà con il brano “La mia città”, tratto dal suo ultimo album, nonché disco di platino, “Schiena”. Però in molti non sono d'accordo con questa scelta e, addirittura, è stata creata una petizione online contraria alla partecipazione della cantante a questa manifestazione europea. Da quello che si evince dalla petizione la Marrone non sarebbe una vera e propria cantante, ma piuttosto un fenomeno mediatico, appositamente creata per fare soldi e, quindi, non merita di rappresentare la musica italiana all'estero.

Guarda le foto di Emma Marrone al primo concerto dello "Schiena Tour 2013"

La petizione non ci va giù leggera sulla cantante, infatti nel testo è spiegato come Emma Marrone sia una “cantantina commerciale, banale e volgarotta ed è vergognoso che rappresenti l'Italia agli Eurovision Song Contest 2014. La petizione batte proprio sulla sua inadeguatezza in quanto l'Italia è piena di artisti “meritevole e capaci”, che hanno preferito il lavoro silenzioso piuttosto che la via della popolarità e del “successo facile commerciale e dell'apparizione televisiva”. Artisti che, secondo i firmatari, meriterebbero più della Marrone di rappresentare il nostro paese.

Le parole sono sempre più dure più si va avanti con la lettura del testo. Emma viene vista come quella volgarotta che si è imposta mediaticamente e sarebbe stata “spinta ovunque tramite maneggi, promozioni di ogni tipo, giochi sporchi”. Mentre lei è solo una “personaggina” impostati al grande pubblico “così pompata ed esaltata”, facendogli invece credere così di avere talento. Gli insulti non si fermano: arrogante, zero umiltà, superiorità e bravura inconsistenti. Insomma Emma è mediocre e costruita, quindi chi firma la petizione non la vuole come rappresentante internazionale della musica italiana.

Per ora delle 2.000 firme necessarie solo 41 sono arrivate a condividere le parti esposte di questa petizione. I commenti dei firmatari sono anche peggio del testo che spiega il perché Emma non dovrebbe partecipare, alcuni si limitano a dire “vergogna”, piuttosto che prendersela con “i prodotti scadenti” nati dalla casa di Maria De Filippi. Dalla Marrone per ora nessuna risposta ufficiale, probabilmente, vista anche la poca partecipazione attuale, non si scomoderà a replicare ai suoi anti-fan.

Guarda “La mia città” live di Emma Marrone

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017