Excite

Eurovision 2014: "Gay parade d'Europa" e "show sodomita", crisi omofobica in Russia

  • Eurovision Song Contest/Getty Images

La Russia non ci sta e dopo gli attacchi a Conchita Wurst ora passa all'intera manifestazione dell'Eurovision Song Contest 2014, chiamandola la “Gay parade d'Europa”. A dare questo soprannome all'evento è Vitaly Milonov, uno dei fautori delle leggi contro la propaganda omosessuale in Russia, che ha scritto alla commissione dell'Eurovision russa per far ritirare il proprio paese dalla competizione.

Guarda le foto delle T.A.T.U. Il duo finto-lesbo della Russia

Secondo Vitaly Milonov la partecipazione della Russia all'Eurovision 2014 sarebbe contraddittoria rispetto al rinnovamento culturale e morale che il paese sta intraprendendo. A suo parere l'Eurovision insulta tutti i milioni di russi che guarderanno la televisione e le performance dei cantanti. Milonov continua chiamando la manifestazione uno “show sodomita”, facendo riferimento al transgender austriaco Conchita Wurst che viene definito un “pervertito”. Milonov non si trattiene nemmeno dal commentare lo stile di vita dell'Europa che è complice nel mandare messaggi eticamente sbagliati secondo il politico, messaggi che i russi non dovrebbero essere costretti ad ascoltare né vedere.

Conchita Wurst sta subendo un vero e proprio attacco omofobico dal web, dove numerosi russi lo accusano e lo insultano per il suo stile di vita definito “innaturale”. Contro il transgender è partita anche una petizione online, che ha già raccolto tantissime firme, per far oscurare le performance di Conchita dalla tv russa. Milonov ha aggiunto la sua voce al coro affermando che la partecipazione “dell'ambiguo ed ermafrodita Conchita Wurst” sullo stesso palco dei cantanti della Russia è una chiara propaganda che porta alla decadenza spirituale e alla promozione dell'omosessualità.

La follia omofobica russa è molto chiara e si esprime con una voce senza sconti, quella di Milonov per l'appunto. Rispetto a queste dichiarazioni, che prima hanno coinvolto Conchita Wurst per poi estendersi anche all'intero spettacolo dell'Eurovision 2014, ancora nessun politico europeo né membri dell'organizzazione hanno detto nulla. Del resto in molti sono abituati alla politica oltranzista di Milonov, ma questo di certo non giustifica il carattere omofobico e inaccettabile delle sue dichiarazioni anche rispetto ai costumi europei definiti libertini e amorali tanto quanto l'Eurovision.

Guarda il video di Rise Like a Phoenix di Conchita Wurst per l'Eurovision 2014

musica.excite.it fa parte del Canale Blogo Entertainment - Excite Network Copyright ©1995 - 2017