Excite

Eurovision 2014: il transgender Conchita Wurts oscurato dalla Russia per sodomia?

  • Eurovision Song Contest

Conchita Wurst è il personaggio più provocatorio dell'Eurovision Song Contest 2014, rappresenta l'Austria con la sua canzone “Rise Like A Phoenix” e, da subito, ha attirato l'attenzione non solo per la sua musica ma anche per come si presenta. Conchita, nato come Tom Neuwirth, infatti, è una drag queen, un transgender che ha voluto attuare una provocazione mostrando la sua assoluta femminilità adornata da un tratto distintivo degli uomini: la barba. Questo messaggio di speranza e di libertà che Conchita vuole mandare, però, non è stato accolto favorevolmente da tutti. In Russia un comitato online sta raccogliendo in questi giorni delle firme per far espellere l'artista dalle televisioni e, ad oggi, più di 15.000 persone hanno firmato perché questo diventi realtà. Anche in Italia era partita una petizione online per evitare che fosse Emma Marrone a presentare il nostro paese, ritenuta priva delle capacità e delle doti di un'artista degna della storia musicale italiana.

Guarda la petizione per far escludere Emma Marrone dall'Eurovision 2014

Nella petizione si legge che l'Austria viene rappresenta all'Eurovision 2014 da un contestatore travestito di nome Conchita Wurts, che porta avanti uno stile di vita inapplicabile per il popolo russo. Data l'internazionalità della competizione, che viene seguita con attenzione in tutto il mondo, i genitori si preoccupano che i loro figli possano vedere le performance di Conchita e quindi diventare succubi della sodomia lussuriosa praticata dai liberali europei, mentre la Russia è la sola nazione eruopea che cerca ancora di mantenere dei valori normali e salutari per la famiglia, basati sull'amore e il supporto mutuale tra uomo e donna.

Niente di nuovo se si pensa che in Russia sono state approvate una serie di leggi che condannano la promozione e la diffusione del pensiero omosessuale, tenendo conto anche di quelle che prevedono che si possa venire licenziati se si è gay e il paese ha una politica sociale oppressiva e soppressiva nei confronti di tutti coloro che si dichiarano apertamente omosessuali. Basti pensare all'arresto dell'italiano Vladimir Luxuria, avvenuto alle recenti olimpiadi in Russia, quando il politico ha dimostrato il suo sostegno a tutti gli omosessuali in pieno giorno.

Del resto le ambiguità russe non finiscono qui, visto che al paese è andato benissimo presentare il duo pseudo-lesbo delle T.A.T.U all'Eurovision del 2003, durante il quale si classificarono terze alla finale. Del resto le Tatu avevano smentito le voci della loro presunta omosessualità e dichiarato che i loro baci saffici erano solo un modo per mandare un messaggio d'amore nel mondo. Probabilmente Conchita è molto più di questo e, dati anche gli ultimi fatti sociopolitici che hanno investito la Russia in questo periodo delicato, al momento viene visto come una minaccia per la sanità del controllo delle menti del paese.

Guarda il video di Rise Like A Phoenix di Conchita Wurst

musica.excite.it fa parte del Canale Blogo Entertainment - Excite Network Copyright ©1995 - 2017