Excite

Fedez e Gasparri, lite a colpi di tweet: "#cosodipinto ispira pena"

  • Facebook + Twitter
Update h 17,30: Maurizio Gasparri, intervistato durante la trasmissione Un giorno da pecora in onda su Rai Radio 2, ha replicato alle accuse seguite al battibecco con la fan di Fedez. Il vicepresidente del Senato ha dichiarato: "Io sono stato insultato, mentre io ritengo che si debba rispettare il prossimo". In merito alla disponibilità di Fedez a pagare le spese legali alla ragazza nel caso in cui decidesse di fare causa a Gasparri, il politico ha ribadito: "Io sono stato insultato. Vuol dire che il mio avvocato vorrà denunciare i genitori di questa ragazza, se lei è minorenne. C'è un insulto nei miei confronti, mi è stato detto 'sporco' e cose di questo tipo. Quindi sconsiglierei di querelarmi. E anzi, a questo punto la querela la farò prima io

--------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Non si placa la polemica tra Maurizio Gasparri e Fedez, iniziata dalle critiche verso l'aspetto fisico del cantante e continuata in un botta e risposta che ha coinvolto anche i fans del rapper.

Fedez infatti ha scritto la sua sul botta e rispsta tra Gasparri e la sua fan Maria Pia, che l'aveva difeso su Ttwitter e che per questo è stata intimata da Gasparri a "smettere di drogarsi e mettersi a dieta". Fedez ha dichiarato in un lungo post sulla sua pagina Facebook che "Sicuramente Gasparri non verrà punito in nessun modo per questa oscena esibizione di arroganza. Ma sono piccoli episodi come questi a essere rivelatori della superbia senza fine e dell'animo ghiacciato con cui molti uomini di potere pensano ai cittadini".

Il cantante ha poi ribadito il suo sostegno alla ragazza: "se MariaPia, la ragazza insultata dal Vice Presidente del Senato, decidesse di rivalersi tramite vie legali, io sarò felice di sostenere il costo dell'azione. Non per dispetto. Non per vendetta. Per ottimismo. Perché non ce la faccio più a leggere quotidianamente di queste persone. Fa nulla se poi qualcuno avrà da dire che insisto a voler fare politica e a volermi occupare di cose che non mi riguardano da vicino. Per me il rispetto, in particolar modo da parte di chi detiene il potere, è la base della democrazia rappresentativa e della società civile stessa. Altrimenti serve a poco sdegnarsi e stupirsi dei ragazzini torturati negli autolavaggi e fare le campagne ministeriali anti bullismo. Io non ce la faccio a considerare un atto di violenza come qualcosa che non mi riguardi".

Fedez: il testo e il video dell'inno del MoVimento 5 stelle "Non sono partito"

Maria Pia, registrata su Twitter come @mariapiatag, aveva preso le difese di Fedez definendo Gasparri "una persona sporca". Il politico non ci ha pensato due volte e ha risposto così:

L'offesa di Gasparri alla ragazza non è affatto piaciuta alla rete, che si è scagliata contro il politico chiedendone le dimissioni. La prima è stata la blogger Elisa D'Ospina su Facebook, a cui è seguito Roy Paci fino ad Ornella Vanoni, che ha definito Gasparri "Una vergogna per lo Stato e per il Senato". La cantante ha poi invocato l'intervento di Giorgio Napolitano

e ha suggerito alla ragazza di fare causa a Gasparri

Tutto è cominciato con la "discesa in politica" di Fedez. Il rapper infatti è l'interprete del nuovo inno del MoVimento 5 stelle. La cosa l'ha inevitabilmente portato ad esporsi su tematiche di politica interna, inclusa la manifestazione contro l'immigrazione clandestina andata inscena sabato 18 ottobre a Milano, organizzata da Matteo Salvini.

Fedez ha espresso da subito il suo dissenso nei confronti dell'evento, scagliandosi conto la stessa Lega e difendendo gli immigrati: “#Stopinvasione della Lega NORD! Io accolgo migranti in casa. Gratis!” ha twittato il rapper. Agli attacchi di Fedez, ha risposto, con poca diplomazia, l'esponente del PdL Maurizio Gasparri, che ha attaccato il rapper definendolo “strong>#cosodipinto” e mettendo in dubbio la sua credibilità. A riportare i tweet rivolti a Fedez è stato lo stesso cantante, che ha aggiunto “Giudiccare le apparenze è l'atteggiamento tipico di chi è sporco dentro”.

Si tratta della seconda replica di Fedez a un politico di centrodestra. Prima di Gasparri, il cantante già aveva battibeccato con Matteo Salvini, il quale si era detto "pieno di gioia" a sapere che Fedez non avrebbe preso parte alla manifestazione di Milano. In quel caso, il rapper aveva replicato: "Non sarebbe meglio andare in Tanzania a cercare i 40 milioni di euro di rimborsi elettorali che avete fatto sparire?". Dopo l'attacco di Gasparri , oltre alla Vanoni e ai fans, tra i vip venuti in soccorso di Fedez c'era anche J-Ax, ex leader degli Articolo 31 e grande amico del rapper, che non si è risparmiato paragoni tra Gasparri e la “razza suina”.

musica.excite.it fa parte del Canale Blogo Entertainment - Excite Network Copyright ©1995 - 2017