Excite

Festival EtnoRock di Atri: al via la dodicesima edizione

  • Etnorock.com

Organizzato dall’Associazione Culturale “Suoni Migranti”, il Festival EtnoRock Città di Atri è dal 2001 una miscela di suoni e visioni che passano attraverso il recupero di tradizioni accantonate per combinare in un mix di lingue, colori e note le diverse culture musicali degli artisti partecipanti. Musica e cultura si incontrano per mostrare anche ai più distratti che poi, in fondo, molte matrici in questa Europa così piccola sono comuni.

Il Festival, quest'anno alla sua dodicesima edizione, propone due serate all'insegna della multiculturalità. Si parte lunedi 20 agosto con AFRODESIR. Il repertorio, composto da brani originali scritti dal cantante Rogerio Celestino crea una miscela che può definirsi a tutti gli effetti world music. Un itinerario che parte dall'Africa tradizionale e tocca jazz, reggae, son cubano, samba, afro, musica araba. Segue GABRIELE COEN - RAFFAELA SINISCALCHI QUINTET con "Ho visto Nina volare", un omaggio alla musica e alle parole di uno dei più grandi poeti del '900, Fabrizio De André. Raffaela Siniscalchi alla voce, Gabriele Coen al sax e clarinetto basso, Stefano Saletti alle chitarre, bouzuki, oud e tzouras, Mario Rivera al basso elettrico e Roberto Pistolesi alle percussioni, reinterpretano l'incredibile mondo poetico che De André ci ha regalato e che mai come oggi ritorna con un’incredibile attualità di contenuti.

Martedi 21 Agosto è la volta di THE NIGGA SOUND, un fervente gruppo di giovani musicisti abruzzesi appassionati di musica Africana, con Adam Coby, famoso musicista Senegalese e figlio d'arte, alle percussioni. Il concerto propone sonorità, stili e ritmiche appartenenti alla cultura occidentale africana, in particolare al Senegal, arrivando a fondersi con alcuni tra i più moderni generi nati in Africa negli ultimi decenni come l'Afrobeat, di cui Fela Kuti è stato il pioniere. Chiudono la due giorni del Festival RAIZ & RADICANTO. Il nuovo progetto musicale che nasce dall'incontro di Raiz, storica voce degli Almamegretta, con il gruppo barese di musica popolare Radicanto, è denominato "Casa", metafora di un luogo di musica immaginaria, mediterranea, meticcia. Cantighe sefardite, salmi, canzone napoletana, fado portoghese, ritmi nordafricani, mediorientali, asiatici, insieme a brani d'autore di Raiz e degli Almamegretta riletti con ritmicità ed eleganza.

Tutti i concerti si terranno in Piazza Duchi D'Acquaviva o, in caso di maltempo, presso il Teatro Comunale, con ingresso gratuito. Per ulteriori informazioni: http://www.etnorock.com

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2018