Excite

Fibra: 'Ragazzi vuoti col mito dei soldi facili'

'Ho deciso di intitolare il mio nuovo album Controcultura per dare voce a un pensiero che si è radicato in me da un po' di tempo: è come se oggi si fosse perso quell'ideale che c'era negli anni Settanta, quella voglia di scambiarsi idee, opinioni, progetti e punti di vista. Oggi il Web ha assorbito totalmente la morale comune, omologando il pensiero delle masse. Non esiste più senso critico ma tutti vengono spinti dal potere, dal successo e dall'apparire. I ragazzini che mi incontrano mi chiedono: Sei ricco?, e la cosa è abbastanza inquietante, ti lascia allibito come i soldi possano assorbire le menti in questo modo'. Di chi sono queste parole? Ovvio, del controverso rapper Fabri Fibra, che esce il prossimo 7 settembre col nuovo disco Controcultura (leggi la news) anticipato dal singolo Vip in trip.

Guarda le foto di Fabri Fibra

'Si tratta di una scelta voluta quella di esprimersi con opinioni forti - continua Fibra - a tratti scomode, per suscitare del pensiero costruttivo in chi ascolta. Avrei forse dovuto essere più 'politically correct', magari evitando di fare i nomi. Ma non mi interessa essere benvoluto dai più, a me interessa creare del movimento nelle coscienze della gente, soprattutto in quelle dei ragazzi, che hanno miti vuoti e incosistenti'. E aggiunge: 'Sono il rapper che ha venduto più album in Italia, ai vari Facchinetti del caso questo brucia, ma sono problemi loro. Io non ho peli sulla lingua e sarò sempre portatore sano della mia controcultura'.

musica.excite.it fa parte del Canale Blogo Entertainment - Excite Network Copyright ©1995 - 2017