Excite

Field Music - Tones of town

Etichetta: Memphis Industries/ V2 - Voto: 7
Brano migliore: Tones of town

Field Music, di Sunderland, hanno scelto una strada alternativa a quella del facile brit pop: il loro suono è stralunato e bizzarro, ha lo sfarfallìo tipico british e la strampalata attitudine all’invenzione.

Wikipedia li definisce “Wire prodotti dai Beach Boys” ed io posso rincarare la dose sostituendo quei due nomi con quelli di XTC e Frank Zappa.

In meno di due anni hanno pubblicato due album più un’infinità di singoli e compilation da far impallidire I Belle and Sebastian e questo nuovo Tones of Town conferma la mano sciolta dei ragazzi nella scrittura di inconfondibili trame musicali oltre ad una ambiziosa attitudine per il pop di marca. C’è eleganza e tecnica, beatles e phil spector, archi e chitarre distorte con solo un piccolo difetto che è il rischio di risultare a tratti sussiegosi e intenzionalmente strani.

La stoffa, in ogni modo, c’è e l’album, registrato nello studio privato del gruppo, ha già cominciato a fare numerosi proseliti oltre che a scatenare l’intera stampa europea. All’indomani del tour promozionale organizzato per supportarlo, non c’è rivista specializzata, blog e sito internet che non abbia  speso parole sconfinate per descriverlo.
E affermiamo che niente è campato in aria. L’album contiene ottimi esempi di musica moderna, con lo zelo, la lepidezza e l’ironia (ingredienti squisitamente britannici) propri di molte influenti band immortali (Wire ed XTC, come già detto, ma anche Elvis Costello, The Jam e The Fall) che probabilmente porteranno questi ragazzi a soddisfazioni degne della loro bravura.

musica.excite.it fa parte del Canale Blogo Entertainment - Excite Network Copyright ©1995 - 2017