Excite

Francia, 25 euro ai giovani per gli mp3

Venticinque euro ai giovani fra i 12 e i 25 anni. Da spendere esclusivamente per comprare musica su internet. L'unica condizione per ususfruire del buono statale è acquistare altri 25 euro in mp3. In totale, un investimento da 50 milioni di euro in due anni.

Questa una delle iniziative del governo francese per combattere la pirateria on line e per tentare di reincanalare nella legalità i milioni di utenti che ogni giorno scaricano illegalmente musica dal web. L'idea sembra soddisfare l'Unione europea che di solito non vede di buon occhio gli incentivi all'industria musicale. Queste le parole di Joaquin Almunia, commissario europeo per la Concorrenza: 'Accogliamo le iniziative per incrementare la disponibilità di musica online a prezzi più bassi per i consumatori e attraverso i canali di distribuzione legali. Lo schema contribuirà a preservare il pluralismo e la diversità culturale nella industria della musica online'. Ovviamente, ha aggiunto il commissario, 'dobbiamo essere sicuri che iniziative come queste siano realizzate in armonia con i regolamenti relativi agli aiuti di Stato stabiliti dalla Unione europea'.

La situazione in Francia è molto diversa rispetto all'Italia: l'Hadopi – l'Alta autorità per la diffusione delle opere e la protezione dei diritti su internet – viaggia infatti al ritmo di 10.000 utenti denunciati al giorno. In linea con l'inasprimento delle leggi anti-pirateria.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017