Excite

Franco Califano: a quattro mesi dalla morte, l'artista è ancora senza tomba

  • Foto Getty Images

Sono trascorsi ormai quattro mesi da quando Franco Califano è venuto a mancare: con lui si è spenta una delle voci più eccentriche ed irriverenti in grado di raccontare la più genuina “romanità” e disegnare i contorni di un'Italia vista sempre con affetto e ironia. Tra le voci più amate della musica leggera italiana, Franco Califano non ha ancora trovato un degno luogo di riposo: a distanza di mesi dalla morte, la tomba per lui ancora non è pronta.

Guarda le foto di Franco Califano dagli esordi agli ultimi anni

Califano aveva espresso precise volontà riguardo alla propria sepoltura: il cantante aveva chiesto di poter essere posizionato vicino al fratello e al nipote, in una tomba privata che però è ancora in fase di realizzazione e ben lontana dall'essere pronta ad accoglierlo. Ad oggi, il corpo del cantante giace quindi nel fornetto del cimitero di Ardea, in attesa di una degna sepoltura.

A ritardare i lavori sembra siano stati motivi di denaro: la tomba privata di Franco Califano deve ancora essere realizzata e per i lavori è stato stilato un preventivo di 25mila euro. Il contratto, però, è stato firmato soltanto da pochi giorni tra il Comune di Ardea e la società Tac, incaricata della gestione della sepoltura e responsabile dei costi. A rallentare le operazioni sarebbe stato, secondo quanto espresso dal sindaco di Ardea Luca Di Fiori, un ritardo nella ricezione di pagamenti da parte della società necessari per avere la liquidità necessaria a sostenere i costi. Ci vorrà ancora qualche mese id attesa, quindi, per il Califfo, prima di poter trovare degna collocazione secondo i suoi ultimi desideri.

La lunga attesa non ha certo fatto piacere ai parenti diFranco Califano, che hanno schierato l'avvocato Marco Marcacci, il quale afferma che la società era già in possesso del denaro necessario il giorno del funerale del cantautore e che quindi l'ordinanza avrebbe potuto essere emessa in precedenza. Tale procedimento burocratico, infatti, è necessario per poter seppellire nel cimitero di Ardea i defunti che non sono stati cittadini del Comune: a quanto pare, nemmeno un simbolo della musica italiana come Franco Califano può costituire eccezione...

Ascolta "Tutto il resto è noia" di Franco Califano

musica.excite.it fa parte del Canale Blogo Entertainment - Excite Network Copyright ©1995 - 2017