Excite

Gemelli Diversi - Reality Show

Etichetta: Bmg - Voto: 5
Brano Migliore: Il sorriso di una donna

Sono passati due anni dal fortunatissimo Fuego, album che ha consacrato i Gemelli Diversi come portabandiera del "teenager hip hop" nostrano.
Due anni vissuti fra interviste, launch parties, conferenze stampa e, soprattutto, concerti. Fuego (o sarebbe meglio specificare il brano "Mary") è stata una vera benedizione per la band milanese, le ha dato celebrità, fans, soldi e una precisa dislocazione nel business discografico nazionale ed oltre.
La pecca di quell'album era l'immaturità artistica dovuta, nonostante i dischi di platino collezionati, ad un'eccessiva immediatezza dei brani.
L'hip hop che presentavano nulla aggiungeva e nulla toglieva ad altri artisti che già avevano intrapreso una simile strada. Nulla di originale, insomma.
Con Reality Show la situazione è cambiata, anche se solo in parte.

La musica dei Gemelli Diversi, alla faccia di tutti i proclami, è rimasta bene o male la stessa, un po' languida, scontata e commercialmente sin troppo vendibile.
Questi ragazzi non propongono nulla di nuovo ma almeno hanno il pregio di presentare un prodotto nel miglior modo possibile. Provando, per giunta, ad affrontare temi sociali e di protesta.
Ed è questa la novità sostanziale. Reality Show nel suo sound così immediato e riconoscibile, ha il pregio se non altro di far aprire gli occhi a tutti quei ragazzi fan dei GDV sul problema dei reality, così pericolosamente in voga sulle tv nazionali.
Ma torniamo ad analizzare i difetti.
Un'altra pecca di questo album è la sua ridondanza: 19 brani per più di 70 minuti di musica sembrano davvero eccessivi.
Si sentono delle variazioni rispetto al precedente lavoro. Tutti i componenti cantano, ci sono meno momenti rappati e la produzione appare più pulita.
C'è spazio per strumenti fino ad oggi sconosciuti alla band, come violoncello e pianoforte che fanno da intro a "Prima o poi", canzone romantica e malinconica che sa di già sentito. Stesso discorso vale per "Splendida Bugiarda" con quel sound anni '70 che ha sinceramente stancato.
"A chiara piace vivere", "Un altro ballo", "Un giorno di sole" e "Portocervo" hanno il tipico sound dei Gemelli Diversi passati, quelli prima della "maturazione", con dei ritornelli immediatamente riconoscibili.
Si distinguono dall'anonimato "Il sorriso di una donna", "Reality Show" e "Brividi", brani che suonano scorrevoli e piacevoli, senza annoiare più di tanto.
Considerazioni finali: se qualcuno di aspettava da "Reality Show" una maturazione artistica, è rimasto soddisfatto solo in minima parte.
I Gemelli Diversi, almeno per il momento, preferiscono godersi un successo sicuro, senza addentrarsi in sperimentazioni rischiose e dai risultati di vendite incerti.
Scelte di vita, per carità.

In rete:
- Il sito ufficiale della BMG, la casa discografica
- Il sito della band
- Le foto dei Gemelli Diversi

musica.excite.it fa parte del Canale Blogo Entertainment - Excite Network Copyright ©1995 - 2017