Excite

Gemitaiz: arrestato il cantante rap accusato di detenzione e spaccio di stupefacenti

  • Facebook ufficiale

Arrestato il cantante rap Gemitaiz accusato di detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio. Poche ore dopo il fermo, è stato portato in un'aula del tribunale romano davanti al giudice Paola Roja e al pm Paola Giordano, dove il cantante è scoppiato in lacrime. Davide de Luca, nome di battesimo del rapper, è ora agli arresti domiciliari, in attesa della prossima udienza fissata per l'undici febbraio, intanto è agli arresti domiciliari in casa, insieme a sua madre.

L'udienza è durata circa due ore e il rapper più di una volta ha portato le mani al volto per non far scorrere le sue lacrime. Ha continuato a dichiarare l'uso personale della droga, ma il giudice ha deciso per gli arresti domiciliari, forse preoccupato di una possibile fuga del cantante. Questa volta non potrà lamentarsi molto di dover aver a che fare con le forze dell'ordine, che spesso cita nelle sue canzoni riferendosi anche a situazioni come quella che, infine, gli è capitata veramente nella sua vita.

De Luca ha dovuto rispondere per la possessione di Ketamina e marijuana, il cantante ha continuamente dichiarato che le deteneva per uso personale, mentre la procura ritiene che la droga il rapper la vendesse ad altre persone. I carabinieri lo hanno preso per strada ieri, nel quartiere africano, in via Tigré. Una ronda di routine che è poi finita nella decisione di perquisire De Luca, il rapper infatti sembrava nervoso alla vista delle forze armate. Il cantante comunque non è scappato, piuttosto è rimasto ghiacciato sul posto e così, i carabinieri, hanno trovato nelle tasche dei suoi pantaloni le sostanze stupefacenti che sono l'oggetto dell'accusa.

Dopo la perquisizione le forze dell'ordine hanno deciso di farne un'ulteriore presso la casa del cantante, dove hanno trovato molto altro. Per questo l'accusa non è solo di detenzione ma piuttosto di spaccio. Infatti nella casa di De Luca è stata anche trovata una bilancia di precisione, delle forbici sporche di droga e un'agenda, quest'ultima forse di proprietà della madre del rapper a quanto dichiarato dal suo legale. Comunque l'agenda verrà certamente sottoposta ad un esame calligrafico per capirne la provenienza, in quanto su di essa vi erano annotati dei nomi con accanto delle cifre, crediti di droga secondo la procura.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017