Excite

Gender Bender @ Bologna!

Wah-tah! Dopo il subbuteo in minigonna e la leonessa "nata libera", con trucco e parrucco (e foulard!), l'immagine che quest'anno campeggia sui manifesti della settima edizione di Gender Bender è la raffigurazione di un "colpo di grazia". L'ironico colpo di grazia, un colpo di karate (non violento) sferrato da un piede smaltato di fucsia brillante, vuole essere un omaggio a tutte quelle donne che, in tempi di veline, escort e porno-ministre, non riescono più a sopportare il fastidioso lezzo dell'immagine vilipesa che i media danno di loro quotidianamente.

Gender Bender, il festival internazionale che presenta al pubblico gli immaginari prodotti dalla cultura contemporanea legati alle nuove rappresentazioni del corpo, delle identità di genere e di orientamento sessuale, è diretto infatti a tutte le donne che vogliono essere prese sul serio, che non ce la fanno più ad essere identificate con le donne "in vetrina", che si ribellano al sistema che le vorrebbe chiudere all'angolo, ma lo fanno con grazia.

Anche nello sforzo che la impegna con tutte le sue energie, la donna in kimono infatti non perde lo smalto. Il bersaglio dei suoi affondi è la donna bidimensionale: un corpo rappresentato come merce di seduzione e di scambio, vittima senza coscienza e senza parola. Ne studia la figura, poi colpisce e affonda. Questo calcio con tanto di smalto, insomma, servirà ad infrangere in mille pezzi la vetrina dietro cui viene esposto il corpo femminile come oggetto di mercificazione, in virtù dell'emersione del vero, profondo e sincero spirito del femmineo, quello meno fluorescente e vacuo ma intenso, significativo e speciale.

Multidisciplinare, variegato, il Festival, promosso dal gay-lesbian center bolognese "Il Cassero", propone un calendario densissimo di appuntamenti interessanti, tra proiezioni cinematografiche, piece teatrali, spettacoli di danza, performance artistiche di vario genere, conversazioni, mostre e installazioni di arti visive, incontri e convegni di letteratura, concerti e live set di musicisti e dj, senza dimenticare i party notturni in svariate locations! La finalità è quella di scavalcare le norme e gli stereotipi del maschile e del femminile, viaggiando verso l'immaginario (anche futuristico) di trasformazioni divenute ormai parte di noi.

In high-list tra gli ospiti Vladimir Luxuria e la presentazione del suo ultimo libro, "Le favole non dette"; la retrospettiva di Sadie Benning, giovane videomaker, artista e musicista americana, Eleonora Danco e le sue storie a teatro di sessualità repressa, i documentari di James Cramp, Saporito e Clauden su Sam Wagstaff, Robert Mapplethorpe e Keith Haring. E le one-minute competitions, da gustare giovedì. Non mancano i party notturni, al più al chiuso del Cassero, ma anche in giro per locali bolognesi, alla scoperta delle sensibilità più underground del mondo bear, alla ricerca di immaginari estetici e sonori trasversali, anche quelli che rompano con i soliti clichés.

Trova l'Event di Luxuria su Excite Bynight!

Date un calcio agli stereotipi che v'infagottano come bozzoli e v'immobilizzano in un'immagine che non vi rispecchia neanche un po', donne. Wah-tah! Senza sciupare lo smalto, però!

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017