Excite

George Merk: "Tra mamma e papà, scelgo Striscia"

Da qualche sera le due veline di Striscia la notizia si scatenano al ritmo di un rock brillante e veloce, un brano che si intitola Mask On (tratto dal disco X) e che a quanto pare sta andando forte anche nelle radio inglesi. "Una scazzottata tra rock e folk inglese senza vincitori né vinti", come lo definisce lui stesso. Lo interpreta il 34enne cantante e chitarrista svizzero George Merk. Il giovinotto altri non è che il figliolo di Rita Pavone e Teddy Reno.

George si presenta come un autentico rocker che canta in inglese, ha trovato la sua strada orgogliosamente da solo (dice) e ora comincia a raccogliere i frutti alla guida di un trio classic-rock chitarra, basso e batteria.

"Ho grande stima per i miei genitori come artisti – ha detto al Giornale – ma ho imbracciato la chitarra con tutt’altro spirito. Un giorno, avevo 17 anni, guardavo la tv e vidi la pubblicità di un cofanetto dei Led Zeppelin. Non li conoscevo, ma lo comprai e pochi giorni dopo ero in cantina a cercare di imitarli".

Aiuti, a quanto pare, non ne sono arrivati: "Qualche consiglio, ma aiuti no. Uso il vero nome di papà, che si chiama Ferruccio Merk, e non vado sbandierando le mie origini, anche se sono molto legato ai miei, che a loro volta sono felici delle mie scelte".

Del rock italiano il figlio d'arte non ha una grande stima: "Mi sembra sempre un passo indietro rispetto a quello angloamericano. E poi non amo mischiare musica e politica come fanno in Italia; ho già i miei problemi, figurarsi se mi accollo quelli degli altri. Il rock non deve essere disimpegno, ma io tra Lennon e McCartney scelgo McCartney che è più melodico e musicale".

George Merk - Mask on

musica.excite.it fa parte del Canale Blogo Entertainment - Excite Network Copyright ©1995 - 2017