Excite

George Michael in galera, prima notte da incubo

È stato un autentico e vivido incubo il primo giorno in carcere per George Michael. L'ex cantante degli Wham! avrebbe pianto a dirotto mentre i vicini di cella lo deridevano cantando a squarciagola le sue canzoni più famose. Davvero: nemmeno in un film.

Guarda le foto degli Wham!

La popstar, condannata a otto settimane di carcere per possesso di marijuana e guida sotto effetto di stupefacenti, è stato trasferito nella prigione di Pentonville, a Londra, e rinchiuso nell'ala dei pedofili e molestatori sessuali. Insomma: non esattamente in soggiorno fra educande.

Appena è entrato nel carcere, l'ex Wham! è stato accolto da un coro di suoi successi tra cui Faith e Freedom, secondo quanto riportano i media britannici. Michael sarebbe stato rinchiuso nel settore dei pedofili e molestatori sessuali perché, ironia della sorte, le autorità lo avrebbero ritenuto più sicuro per lui.

A quanto riferisce il Sun, il cantante è distrutto e cerca di aiutarsi con alcune pillole per dormire. Questa volta la passione per la marijuana è costata cara all'ex Wham!, che ha dovuto subire anche la sgraditissima perquisizione corporale – ivi compresa l'ispezione anale – come avviene per tutti i nuovi detenuti. Dopo i vari precedenti per guida sotto effetto di stupefacenti, stavolta è scattata la pena.

I fatti risalgono allo scorso giugno, quando il cantante venne arrestato dopo essersi schiantato contro un negozio mentre era alla guida della sua auto. La pop star ammise subito di aver fumato erba prima di salire in macchina (leggi la news).

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017