Excite

Get the Message: The Best of Electronic

Etichetta Parlophone   -   Voto: 7

Pezzo migliore: Imitation of Life

 

Se dici Manchester agli amanti del brit pop apri loro un intero mondo. Quella è la città dove tutto è iniziato. Vi basti pensare che i due gruppi più innovativi della storia del pop-rock inglese arrivano proprio da quella città. Sto parlando, evidentemente di Joy Division (1979 - 1980) e di The Smiths (1983 - 1987).

Il fatto che i membri fondatori delle due suddette formazioni, all'inizio degli anni 90, abbiano dato vita a Electronic è sufficiente per capire il clamore scatenato all'uscita del primo singolo nel 1989.

di Joyello

Sia Bernard Sumner che Johnny Marr si trovavano liberi da impegni (Smiths e New Order si erano sciolti) e iniziarono a lavorare a un progetto che coinvolgeva anche altri musicisti dell'area POP britannica. I due Pet Shop Boys, Anne Dudley e David Palmer erano della partita.

L'album uscì in sordina nel 1991 e divenne un caso discografico senza precedenti con vendite record anche (e soprattutto) in USA. I discografici chiesero loro di firmare un contratto per altri due dischi che vennero realizzati a distanza di quattro anni l'uno dall'altro.

Se questo Get the message è "il meglio" di una formazione che a sua volta rappresentava "il meglio" del brit-pop, viene facile immaginarne il suo valore.

All'interno ci sono quindici canzoni tratte dai tre album del duo senza, ahimè, nemmeno un brano inedito e, in quest'ottica, stupisce, anzichenò, l'assenza di un pezzo stupendo come "The passion of the saint".

Le ghiottonerie per gli appassionati, comunque, non mancano. Innanzitutto i brani suonano tutti molto meglio che nei dischi originali grazie a un trattamento di remaster davvero eccellente e, soprattutto, molto spesso appaiono i single-edit, fin'ora davvero introvabili.

Tra questi la vera chicca è senz'altro "Disappointed" (con la voce di Neil Tennant) mai inserita negli album, uscita solo come singolo e realizzata per la colonna sonora del film "Fuga dal Mondo dei Sogni".

Ciò non toglie che "Get the message" sia una raccolta destinata a chi non possegga già i tre album ufficiali.

Caldamente consigliato, invece, per chiunque abbia voglia di un album leggero ma di classe e a tutti coloro che non conoscono gli Electronic ma siano rimasti folgorati della geniale creatività di Joy Division, The Smiths, New Order e Pet Shop Boys.

musica.excite.it fa parte del Canale Blogo Entertainment - Excite Network Copyright ©1995 - 2017