Excite

Gianna Nannini, ecco Io e te

Arriva il nuovo album, forte delle 400mila copie registrate dall'ultimo lavoro, Giannadream, uscito un paio d'anni fa. Finalmente sbarca nei negozi - reali e virtuali – Io e te, l'atteso lavoro di Gianna Nannini, anticipato ormai dal 3 dicembre scorso dal singolo Ogni tanto. E interamente dedicato alla figlia Penelope, nata lo scorso 27 novembre.

'Il testo dell'inciso, Amore che null'hai dato al mondo, mi è venuto sulle labbra scendendo con l'ascensore nel mio studio - ha detto la cantante – e subito l'ho cantata. Forse ispirata per assonanza a quel passo magnifico nell'Inferno di Dante: Amore c'ha nullo amato amar perdona, il cui concetto fa un po' da colonna sonora a molte canzoni di questo album'.

Un lavoro, quello su Io e te, iniziato nel novembre 2009 con la canzone Dimentica. Da quel momento, per tutto l'anno appena concluso, sono sbocciati gli altri dieci brani che compongono la tracklist, dodici se si considera la cover di Nel blu dipinto di blu di Domenico Modugno. Un lavoro in cui la Nannini parla di amore, affetto, perdono, rischio di cadere. Un sound sempre rock ma addolcito dalla presenza dei 33 elementi della London Studio Orchestra. Alla scrittura dei brani hanno collaborato i fedelissimi Pacifico e Isabella Santacroce.

Nella conferenza stampa di presentazione, la rocker ha parlato anche di Unità d'Italia dicendo che la 'reazione alla copertina del mio disco che ha diviso l'Italia mi ha fatto sentire italiana. Dividere fa parte del meccanismo del potere: dividi, soggioga e impera. Quindi l'unione è quasi impossibile. Ma io non credo nell'unione - ha proseguito - credo nelle differenze e le rispetto tutte. Mi fa paura il rosso e il nero, la destra e la sinistra. Questo è un blocco da cui bisogna uscire: non bisogna avercela con qualcuno perchè è l'opposto, bisogna cominciare a pensare in un altro modo, in un altro linguaggio'.

Ed ha aggiunto a Tgcom a proposito della figlia: 'Ho deciso di non battezzarla, deciderà poi lei da grande se vorrà farlo. Sto pensando di organizzare un battesimo rock molto speciale o il giorno della prima data a Milano o un po' prima. Ci saranno della madrine stupende (sorride forse pensando proprio alle Amiche per l'Abruzzo Pausini, Mannoia, Elisa e Giorgia, ndr) e pure dei padrini. Sarà una festa speciale, molto speciale all'insegna della musica'.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017