Excite

Gianna Nannini, fra Penelope e polemiche

Ormai Gianna Nannini è una mamma felice, lo sanno anche i sassi. Una mamma cinquantaquattrenne che tanti nasi ha fatto storcere. L'altro giorno sulla Stampa, poi, Massimo Gramellini sottolineava l'atteggiamento ambiguo del suo ufficio stampa, che non s'è ovviamente lasciato sfuggire l'opportunità di legare indissolubilmente l'uscita del nuovo album alla nascita della figlia Penelope.

'In una lettera ad Avvenire – ha scritto il giornalista – il ministro Meloni rivela di aver ricevuto una strana richiesta dallo staff di Gianna Nannini: 'Stiamo raccogliendo affermazioni da parte di politici, preti e personaggi dello spettacolo per creare dibattito intorno a questo evento'. L'evento, per quei pochi che avessero trascorso su Marte gli ultimi mesi, è l'imminente Natività della cantante, che diventerà mamma oltre i 50 anni. Un fatto privato, del quale da laico posso persino compiacermi. Mentre da essere umano sono preoccupato per il destino di Penelope Nannini, che ancor prima di nascere è già oggetto di un lancio pubblicitario, neanche fosse un prodotto, un manifesto di lotta o il tema di un convegno'.

Di famose panciute sulle copertine delle riviste ne abbiamo viste a branchi – ha aggiunto Gramellini – tutte colte dall'irrefrenabile desiderio di scoprire l'acqua calda, rivelando quanto sia incredibile essere mamme a milioni di lettrici che lo sanno già. Ma nel caso della Nannini c'è una novità: la sovrapposizione fra vita privata e professionale, che l'ha indotta a far coincidere la nascita della creatura con l'uscita di un album di canzoni a lei dedicate. I media hanno le loro colpe, con questa ossessione per i vip che induce a schiaffare in prima pagina (ehi, lo sto facendo anch'io!) sempre la stessa compagnia di giro da cui l'ufficio stampa della rockstar sollecita le dichiarazioni. Ma quand'è che abbiamo delegato il senso delle nostre vite a un migliaio di famosi? Sarebbe ora di crescere, tutti. La Nannini è la prova vivente che non basta più nemmeno fare un figlio per diventare adulti'.

Polemiche a parte, il primo singolo – in uscita il 3 dicembre – s'intitola Ogni tanto e, manco a farlo apposta, affronterà il tema della figlia, arrivata dopo anni di sofferenze e tante polemiche.

Io e te, ventiseiesimo disco della carriera della Nannini, uscirà invece molto più avanti: l'11 gennaio, oltre un mese dopo. Dentro undici inediti (tra cui Ogni tanto, ovviamente) e una cover. Null'altro è dato sapere sulla segretissima tracklist.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017