Excite

Gigi D’Alessio e la terra dei fuochi, dopo le pesanti accuse il cantante scrive su Facebook: “Mio fratello e i miei genitori morti”

  • Facebook

di Simone Rausi

Gigi D’Alessio ci ripensa. O meglio, chiarisce le cose. O meglio, ci prova. Il discorso tenuto l’ultimo dell’anno sul palco del suo “Gigi D’Alessio e Friends” in merito al dramma “Terra dei fuochi” in Campania aveva causato un mare di polemiche. Il cantante partenopeo aveva dichiarato che solo l’uno per cento dei territori è inquinato. Pesantissime le accuse che si sono scatenate poche dopo.

Capodanno & Friends con Gigi D’Alessio. Guarda

Secondo Iurillo del Fatto Quotidiano a “motivare” le parole di D’Alessio ci sarebbero stati i 600 mila euro di contributo regionale. “Il concerto di D’Alessio si è così trasformato in mega spot elettorale” si legge. “Il principale beneficiario appare Caldoro, in corsa per la rielezione a governatore”. La tesi sostenuta è stata abbracciata da migliaia di persone che sui social si sono scatenati in una guerra al cantante. Tra le fila degli indignati anche don Patriciello, il parroco di Caivano (uno dei paesi al centro dei territori incriminati), l’oncologo del Pascale Antonio Martella e i membri del Coordinamento Comitato Fuochi.

La replica di D’Alessio è arrivata a mezzo Facebook, in un lunghissimo post in cui spiega di aver sponsorizzato “gratuitamente la parte sana da difendere”. Poi il cantante racconta di come abbia perso a causa di un cancro sia i genitori che il fratello. Familiari e amici che “hanno vissuto la loro vita al mio fianco”. D’Alessio aggiunge: “Io, come tutta la mia città, sono in cerca della verità”.

L’intervento però non sembra aver convinto troppo i migliaia di commentatori riversati sulla bacheca del cantante. C’è chi lo appella come “Il re degli ignoranti” e chi spiega che “tanto il paladino della giustizia vive a Roma e non sa cosa vuol dire non poter aprire le finestre perché l’aria puzza</i>”. Qui di seguito l’intervento completo di D’Alessio su Facebook e tutte le repliche tra i commenti.

musica.excite.it fa parte del Canale Blogo Entertainment - Excite Network Copyright ©1995 - 2017