Excite

Gigi D'Alessio, no al Capodanno ad Avellino

Il concerto di Capodanno di Gigi D'Alessio ad Avellino diventa un caso politico. Il bubbone cresce infatti di ora in ora, spinto anche dalla nascita di un aguerrito gruppo su Facebook significativamente intitolato Diciamo no a Gigi e che ha già raccolto oltre seimila adesioni.

La sostanza è la seguente: molti cittadini si oppongono all'esibizione del cantante partenopeo per questioni di budget e, a quanto pare dalle linee guida del gruppo, anche per la sua appartenenza alla linea neomelodica napoletana.

Il fatto è che alla contestazione si sono uniti anche molti nomi noti, assessori e consiglieri di quella stessa maggioranza di centrosinistra che governa la città campana e che ha deliberato l'esibizione di San Silvestro. Insomma, un'impasse dalla quale sembra complicato smarcarsi.

"Non c'è nessuna questione di discriminazione territoriale - ha affermato il fondatore del gruppo, tale Giuseppe Renna, cassaintegrato della Fma, nel corso di un'intervista a un'emittente locale - lavoro fianco a fianco con tanti napoletani, sono amici e non ho nulla né contro di loro né contro Gigi D'Alessio e i suoi fans. Però credo che tanta gente, che in queste ore l'ha dimostrato iscrivendosi al gruppo, non voglia passare la notte più lunga dell'anno vedendo una piazza della propria città trasformata in una nuova piazza Plebiscito. Tra l'altro, Avellino non è attrezzata per far fronte ad un'invasione di fans, già tre anni fa ci furono gravi problemi organizzativi".

musica.excite.it fa parte del Canale Blogo Entertainment - Excite Network Copyright ©1995 - 2017