Excite

Herbert - Scale

Etichetta: K7! -  Voto 6,5

Brano migliore: Moving Like a Rain

 

Herbert non va confuso con Matthew Herbert. Sono due cose distinte Se è pur vero che la persona è la stessa, Matthew è il genio, il musicista, il ricercatore, mentre  Herbert è il risultato artistico che ne consegue.

In questo senso SCALE va considerato come il seguito di Bodily Function (2001) e gli album firmati Matthew Herbert usciti tra questi due (uno totalmente orchestrale sorretto da una Big Band e un altro prettamente campionato) risultano come studio ed esercizio da applicare alle consuete trame elettroniche ritrovate su questo nuovo disco. Non a caso anche la grafica della copertina riprende, seppure con colori opposti, chiari, quella di quellalbum del 2001 con anche lo stesso font a contraddistinguere il logo Herbert.


Quindi, sebbene il disco non sembri uno dei capolavori della musica pop, va considerato come il consolidamento della sonorità ricercatissima del suo autore che forse non farà sgranare gli occhi a chi è abituato ai suoi colpi di genio ma che non mancherà di incuriosire chi ancora non si sia imbattuto nella sua opera.

SCALE è soave e delicato, non sbalordisce ma ha molto carattere. E piacevole e intelligente con la voce femminile (come di consueto quella di Dani Siciliano, in Herbert) che si alterna a quelle maschili (Dave Okumu e Neil Thomas) tra le rinomate trame elettroniche che ben si amalgamano a sonorità più tradizionali dellorchestra da camera, della sezione fiati con grande sfoggio di strumentisti (quasi tutti provenienti dalla big band di Goodbye Swingtime).

Il gioco è sempre quello: abbinare melodia, avanguardia e jazz alle tematiche della musica da ballo, sia essa Techno (The movers and the shakers), House (Harmonise) o Disco (Moving Like a rain).

Quindi, sì: ascoltando il risultato ottenuto, viene quasi da pensare che SCALE rappresenti la chiusura del cerchio, che gli esperimenti fatti con la Big Band, con i campionamenti alimentar-culinari e con le collaborazioni illustri (Bjork, Madonna, R.E.M.) fossero veicolati alla costruzione di una identità musicale che con questo lavoro, raggiunge il suo apice chiudendone la fase.

Dunque godiamocene il risultato, squisito come sottofondo, perfetto in auto e sconcertante in cuffia, mentre proviamo a immaginare quali altre incredibili idee stanno frullando nella testa del buon Matthew.

musica.excite.it fa parte del Canale Blogo Entertainment - Excite Network Copyright ©1995 - 2017