Excite

Hucknall: "X Factor? Una gara di karaoke"

La zona grigia, preda della mediocrità. Mick Hucknall non le manda a dire, e accusa senza mezze misure i talent show. Il cantante dei Simply Red l'ha fatto attraverso l'ennesima disputa con tale Simon Cowell, giudice di varie trasmissioni musicali alla tv del Regno Unito, col quale si era spesso punzecchiato in passato. Ora il rosso cantante che ama l'Italia e al quale evidentemente Cowell sta piuttosto antipatico ha riacceso la miccia che sembrava essersi spenta.

Cowell, tornato per la quinta serie britannica di The X factor e considerato la maggior personalità delle disfide canore televisive, ha 49 anni ed è sbarcato in tv nel 2001 con (come ti sbagli) Pop idol. Hucknall, riferendosi alle trasmissioni “alla Cowell”, ha detto: “La gente che ammiravo io era composta prima da artisti e solo poi da celebrità. Erano delle celebrità perché avevano talento. Sono diventato allergico alle cose successe dopo gli anni Ottanta. C’è stato uno spostamento verso le cose alla moda, siamo entrati in una zona di mediocrità.

Per poi aggiungere, lapidario: "È stancante stare in una industria discografica che praticamente è diventata una gara di karaoke”.

Una clip sul Morgan d'oltremanica, Simon Cowell

musica.excite.it fa parte del Canale Blogo Entertainment - Excite Network Copyright ©1995 - 2017