Excite

I figli di Jackson a scuola per la prima volta

Stop a maschere da Carnevale di Venezia tutto l'anno, a travestimenti e a un'esistenza al limite dell'invivibile. Tocca ammetterlo: la vita dei figli di Michael Jackson ha cominciato a vestirsi di normalità solo dopo la morte del padre.

Quel padre amorevole, certo, che pare non gli abbia mai fatto mancare nulla. Pensandoci, una cosa sì: la libertà. Libertà di passeggiare tranquillamente in un parco giochi - qualche anno fa la visita di Michael e figli allo zoo di Berlino finì quasi in tragedia - di uscire senza uno stuolo di guardie del corpo, di andare a scuola con i coetanei.

A giugno però nonna Katherine, che oggi si occupa a tempo pieno dei nipoti e ha trovato pure la forza di divorziare dal marito-padre padrone Joe Jackson, confermò il cambio di rotta. E qualche giorno fa Prince Michael, 13 anni, e Paris Jackson, 12, i figli maggiori del Re del Pop, hanno messo per la prima volta piede (si spera danzante almeno quanto quello del padre) in un istituto scolastico. E che istituto: la prestigiosa Buckley School di Sherman Oaks, in California, una retta da 32 mila euro. Roba non da operai, insomma. Qui i ragazzi frequentano ora le scuole medie mentre per il più piccolo dei fratelli, Prince Michael 2 di 8 anni, non è ancora tempo di rivoluzione e i tutor tra le pareti domestiche pare possan bastare.

Attenzione, non si può certo dire che i due piccoli Jackson respirino ancora a pieni polmoni l'aria. Il problema 'body guard' persiste. A detta di alcuni testimoni, infatti, le guardie del corpo sono sempre con loro: mentre raggiungono le aule per seguire le lezioni, mentre sistemano i libri nell'armadietto e addirittura mentre consumano il pasto in mensa. Un limite che porterebbe gli altri allievi ad avere reali difficoltà nel comunicare con Prince e Paris.

Ed è pure lecito chiedersi, da lassù, quanto la buon'anima di Michael abbia accettato la decisione della madre, inizialmente ostacolata da gran parte del clan Jackson. Ma Lionel Richie, amico della popstar, ha benedetto la novità con un pensiero che la dice lunga: 'Per i ragazzi è un'occasione in più per avere una vita normale'. Finalmente, aggiungiamo noi.

musica.excite.it fa parte del Canale Blogo Entertainment - Excite Network Copyright ©1995 - 2017