Excite

I’m Not There - Original Soundtrack

Etichetta: Sony - Voto: 7,5
Brano migliore: One More Cup Of Coffee

La monumentale colonna sonora di "Io non sono qui", biopic sui generis di Bob Dylan, è apparsa sul mercato con molto ritardo rispetto all’uscita del film. E questa è la prima anomalia di marketing. Solitamente, infatti, quando la colonna sonora ha potenziale commerciale molto elevato come in questo caso, il battage pubblicitario si spinge a livelli assurdi. Ma, come dicevo, questa non è l’unica anomalia: quella più rilevante è che il (doppio) CD contiene molti brani musicali che nel film nemmeno si sentono. L’ulteriore eccentricità di un film che ha fatto e farà discutere ancora molto.Ma volendo provare a scindere il lavoro cinematografico (del quale abbiamo già disquisito a suo tempo) da quello musicale, questa abbondante raccolta di reinterpretazioni appare come un formidabile Dylan Songbook capace di illustrare immediatamente l’influenza del signor Zimmermann anche sulle generazioni di musicisti successive alla sua.

A guidare le danze c’è una fantomatica band chiamata The Million Dollar Bashers, formata da Steve Shelley dei Sonic Youth alla batteria, il grande John Medeski alle tastiere, e Tom Verlaine dei gloriosi Television alla chitarra (con di volta in volta altri notevoli musicisti aggiuntivi), che s’arroga il compito della backing band per alcune voci soliste alle prese con il repertorio mastodontico di Dylan. Primo della lista Eddie Vedder che apre il disco con una All along the Watchtower che sembra scritta per lui. Immediatamente dopo arriva la cover della canzone che da il titolo al film nell’interpretazione incredibile dei Sonic Youth (provate a confrontarla con la versione originale del suo autore posta in coda al secondo CD). Di seguito ci sono oltre trenta altri rimaneggiamenti tutti con un doppio comune denominatore riassumibile con rispettoso e coerente. Tutti quanti i musicisti coinvolti, infatti, non hanno voluto mancare di rispetto all’opera musicale originale, senza riuscire a cancellare la propria originalissima impronta sonora. La versione che fanno i Calexico con Jim James di Going to Acapulco sembra (o forse è) una canzone dei Calexico a tutti gli effetti. Lo stesso vale per Cold Iron Bounds o Ballad of a Thin Man, entrambe ad opera di Tom Verlaine.Potrei continuare ad elencare tutte le canzoni (e gli interpreti) del disco per finire col dire la stessa cosa di ognuna.

Sono riletture a volte entusiasmanti, altre volte semplicemente ben confezionate di monumenti musicali che hanno fatto la storia della canzone d’autore più autorevole. E non parlo solo della canzone americana. Dylan è stato (è anora?) fuori dubbio il più influente menestrello folk rock di tutti i tempi. A lui si sono ispirate generazioni e generazioni di cantautori, inclusi i nostri esponenti dei gloriosi anni 70 italiani.Allo stesso modo è emozionante ascoltare le voci più caratteristiche del rock americano più geniale (da Stephen Malkmus dei Pavement fino a Cat Power passando per Antony & The Johnson con menzione speciale per la bellissima versione di One more Cup of Coofee ad opera dei Calexico che guidano la voce del leggendario Roger McGuinn) misurarsi con quello che è stato indubbiamente (forse inconsciamente) il loro massimo ispiratore.

Questa la tracklist completa:

All Along the Watchtower - Eddie Vedder & The Million Dollar Bashers
I'm Not There - Sonic Youth
Goin' To Acapulco - Jim James & Calexico
Tombstone Blues - Richie Havens
Ballad Of a Thin Man - Stephen Malkmus & The Million Dollar Bashers
Stuck Inside Of Mobile With the Memphis Blues Again - Cat Power
Pressing On - John Doe
Fourth Time Around - Yo La Tango
Dark Eyes - Iron & Wine & Calexico
Highway 61 Revisited - Karen O & the Million Dollar Bashers
One More Cup Of Coffee - Roger McGuinn & Calexico
The Lonesome Death Of Hattie Carroll - Mason Jennings
Billy - Los Lobos
Simple Twist Of Fate - Jeff Tweedy
Man In the Long Black Coat - Mark Lanegan
Senor (Tales Of Yankee Power) - Willie Nelson & Calexico
As I Went Out One Morning - Mira Billotte
Can't Leave Her Behind - Stephen Malkmus & The Million Dollar Bashers
Ring Them Bells - Sufjan Stevens
Just Like a Woman - Charlotte Gainsbourg & Calexico
Mama, You've Been On My Mind- Jack Johnson
A Fraction Of Last Thoughts On Woody Guthrie - Jack Johnson
I Wanna Be Your Lover - Yo La Tango
You Ain't Goin' Nowhere - Glen Hansard & Marketa Irglova
Can You Please Crawl Out Your Window? - The Hold Steady
Just Like Tom Thumb's Blues - Ramblin' Jack Elliott
The Wicked Messenger - The Black Keys
Cold Irons Bound - Tom Verlaine & the Millions Dollar Bashers
The Times They Are a Changin' - Mason Jennings
Maggie's Farm - Stephen Malkmus & The Million Dollar Bashers
When the Ship Comes In - Marcus Carl Franklin
Moonshiner - Bob Forrest
I Dreamed I Saw St. Augustine - John Doe
Knockin' On Heaven's Door - Antony & The Johnsons
I'm Not There - Bob Dylan with The Band


musica.excite.it fa parte del Canale Blogo Entertainment - Excite Network Copyright ©1995 - 2017