Excite

iTunes, botto Beatles: scaricati 450mila album

Sono passati nemmeno dieci giorni. Eppure i Beatles continuano, anche nell'epoca digitale, a macinare record su record. Da quando la discografia dei Fab Four è disponibile si iTunes, infatti, sono stati acauistati 450mila album e 2 milioni di singoli. Il calcolo è del magazine Billboard, secondo il quale Abbey Road, uscito nel 1969, è il disco più scaricato, mentre Here Comes the Sun (che si trova nello stesso disco) guida la classifica dei singoli.

Nel catalogo iTunes, come noto, sono disponibili dopo una querelle discografica fra la casa discografica Emi, la Apple di Steve Jobs e la Apples Corps Ltd, la compagnia fondata nel 1968 che controlla i diritti, tutti e sedici gli album pubblicati dalla mitica band di Liverpool, al costo di 12,99 euro l'uno. Che hanno raccolto esiti lusinghieri non solo a livello assoluto ma anche rispetto alle altre rock legend la cui musica è sbarcata solo di recente sul negozio virtuale della Mela. Basta pensare ai Led Zeppelin, sbarcati nello store virtuale nel 2007 e che nella prima settimana vendettero 47mila album e 300mila singoli. Spiccioli, rispetto a John Lennon & co.

Dati ancor più di sostanza se si considera che l'utenza di iTunes è prevalentemente giovane e dunque caratterizzata da persone che all'epoca dei Beatles non erano neppure nate. Nello specifico, Abbey road è al nono posto della Top 100 Album, lo storico White Album al 22esimo e Sgt. Pepper's Lonely Hearts Club Band al 25esimo. Seguono poi raccolte e altri dischi.

Tirano un po' meno i singoli (che costano 1,99 euro): Here comes the sun è 'solo' al 56esimo posto nella Top 100 seguita da Let it Be al numero 61. Ad acquistare i lavori del quartetto non sono tanti i britannici – che evidentemente ne hanno fin sopra i capelli – ma statunitensi, austriaci, greci, giapponesi e olandesi.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017