Excite

Jacko, la seconda autopsia conferma: "Fatale il Propofol"

Con i tempi ci si dovrebbe essere. Cominciano a trapelare alcune indiscrezioni – in quanto tali, tutte da confermare – sull'esito dell a seconda autopsia, quella considerata "definitiva", eseguita sul corpo di Michael Jackson.

Secondo E!News, che cita una fonte definita "con conoscenze di entrambe le autopsie", ma della quale non si fa il nome, nulla di radicalmente differente rispetto alla prima autopsia.

Il cadavere presentava vari fori dovuti a un gran numero di iniezioni, ma l'elemento principale è che il cantante aveva assunto un quantitativo, definito "potenzialmente letale", del micidiale Propofol. Le due autopsie dunque, quella privata e quella del medico legale di Los Angeles, darebbero il medesimo risultato. Altro discorso per i più specifici esami tossicologici, i cui risultati non dovrebbero arrivare a breve.

Guarda le foto shock di MJ

Nel frattempo – dopo il colpo di scena di ieri sul presunto quarto figlio di Jacko (leggi la news) – le indagini proseguono a tamburo battente: ieri gli agenti dell'antidroga federale e della polizia losangelina hanno perquisito la clinica del dottor Conrad Murray, interrogando poi il medico su quanto somministrato alla star.

Guarda le foto di Omer Bhatti, quarto figlio di Jacko?

Murray ha dichiarato di non aver iniettato nel cantante sostanze antidolorifiche che avrebbero potuto causare il fatale arresto cardiaco che lo ha portato alla morte il 25 giugno scorso. La perquisizione "aveva lo scopo di trovare documenti che provassero l’omicidio colposo", ha detto l’avvocato del medico.

musica.excite.it fa parte del Canale Blogo Entertainment - Excite Network Copyright ©1995 - 2017