Excite

Jacko sepolto senza cervello, spunta l'intervista inedita

A poche ore dall'ultimo addio a Michael Jackson, organizzato per domani mattina (alle 10, ora di Los Angeles, in streaming sul sito della Cnn) allo Staples Center, si moltiplicano le indiscrezioni e saltano fuori nuovi documenti filmati. L'ultima è una imbarazzante video-intervista pubblicata dal News of The World e risalente al 1996: alle domande sugli abusi sessuali Jacko si copre il volto con le mani a celare un sorriso sorpreso.

Guarda l'intervista inedita a Jacko

Tornando all'attualità, pare che l'ex re del pop sarà sepolto senza cervello (il tutto qualche ora prima dell'evento losangelino nel cimitero di Forest Lawn): l'organo gli sarà asportato per effettuare alcuni esami. Lo ha rivelato il Mirror, spiegando che l'alternativa sarebbe aspettare tre settimane per seppellire il re del pop. Secondo il portavoce del Coroner, Craig Harvey, i test saranno utili per risalire alle cause della morte ma non possono iniziare prima di due settimane dal decesso. Gli esami potranno anche dimostrare eventuali abusi di alcol e rivelare eventuali malattie. La famiglia potrebbe anche decidere di aspettare, ma è prassi bruciare i resti in laboratorio e non seppellirli con il cadavere.

La città si sta intanto trasformando in una gigantesca Jackoland: un produttore di t-shirt ha detto che i suoi affari vanno alla grande grazie alle magliette del re del pop: "Le venderò a 20 dollari l’una, un prezzo onesto", dice. E poi spunteranno come funghi venditori di poster, busti di tutte le dimensioni, foto, dischi, autografi taroccati, sosia, nani e ballerine a più non posso.

Il testamento di Michael Jackson

Continuano anche le indagini sulla sua morte: secondo il Los Angeles Times, almeno tre mandati di perquisizione sarebbero stati emessi dalle autorità locali per determinare il ruolo delle prescrizioni mediche nella morte di Jacko. Secondo il giornale sarebbero indagati almeno cinque medici.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017